Sono stati estratti nella giornata di sabato 12 dicembre 2015 i gironi dei prossimi Europei di calcio in programma in Francia ed il verdetto per la nazionale italiana di Antonio Conte non è stato particolarmente positivo: gli azzurri dovranno infatti vedersela con il Belgio (numero 1 del ranking UEFA), l'abbordabile EIRE e la temibile Svezia di Zlatan Ibrahimovic. Oltre agli accoppiamenti, la giornata è stata fondamentale anche per la pubblicazione ufficiale dell'intero programma di Euro 2016 e di tutte le date durante le quali la nostra Italia sarà impegnata nel girone di qualificazione.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Il cammino europeo inizierà ufficialmente a Lione alle ore 21.00 del 13 giugno 2016 quando ci troveremo di fronte alla testa di serie del Belgio; il 17 giugno (ore 15.00 allo stadio di Tolosa) sarà invece la volta della Svezia mentre il terzo match contro l'Irlanda è in calendario il 22 giugno a Lilla.

Tutti coloro che volessero partecipare alle sfide in veste di pubblico e fossero interessati a seguire il viaggio degli azzurri ad Euro 2016 avranno già modo di iscriversi al concorso UEFA che mette in palio numerosi tickets per la propria squadra del cuore; di seguito le informazioni utili.

Biglietti Euro 2016 per le partite della nazionale italiana: ecco come ottenere i tickets

Dopo aver assistito ai sorteggi ufficiali, tutti coloro che volessero vedere le partite dell'Italia ai prossimi Europei di Francia 2016 dovranno registrarsi ufficialmente presso il sito UEFA ed aderire al concorso della federazione entro la fine del mese di gennaio 2016. Entro il mese di febbraio tutti gli interessati riceveranno poi una mail indicante tutte le informazioni utili per l'acquisto dei tagliandi precedentemente selezionati (possibile scegliere la partita d'interesse ed il settore dello stadio).

I migliori video del giorno

Si ricorda che per la fase a gironi i prezzi dai 25 euro (categoria D) fino ad arrivare ad un massimo di 145 euro (categoria A) passando per i 55 e per i 105 euro richiesti per posti rispettivamente nei settori di categoria C e B.