Inter-Paris Saint Germain (in diretta TV su Inter Channel dalle ore 17.30 di mercoledì 30 dicembre 2015) non può essere ridotta ad una semplice amichevole di fine anno, per chiudere in bellezza il 2015. Per la squadra di Mancini, innanzitutto, rappresenta un utile banco di prova per testare la competitività dei nerazzurri anche in chiave europea, dopo la buonissima prima parte di stagione in campionato.

Inter-PSG, pronostico equilibrato: l'anno scorso vinsero i francesi

Un anno fa, in Marocco, finì 1-0 (gol di Cabaye) per la formazione transalpina allenata da Laurent Blanc ma era un'altra Inter rispetto a quella di oggi: sarà importante verificare anche le condizioni fisiche dei vari giocatori ad una settimana esatta dalla ripresa del campionato. 

Esperimenti in vista per Roberto Mancini all'Al Sadd Stadium di Doha? Lecito aspettarseli, anche se inizialmente il modulo di gioco dovrebbe essere il classico 4-3-3, con il solito tridente che vede Mauro Icardi quale vertice alto e i due esterni larghi, pronti ad accentrarsi in fase offensiva.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Per quanto riguarda il pronostico, siamo per l'equilibrio in campo: scegliamo l'opzione goal.

Formazioni Inter-PSG, mercoledì 30 dicembre 2015: i probabili schieramenti

La formazione nerazzurra dovrebbe partire con Handanovic tra i pali; gli esterni dovrebbero essere Montoya a destra e il 'redivivo' Santon a sinistra, con centrali Miranda e Murillo.

A centrocampo, i tifosi nerazzurri avranno l'opportunità di rivedere Geoffrey Kondogbia, vero e proprio 'oggetto misterioso' dell'Inter 2015/6: ad affiancare il nazionale francese, Medel e Brozovic. In attacco, come detto, Icardi (ma non è da escludere nemmeno l'impiego dal primo minuto di Rodrigo Palacio), supportato da Ljajic e Perisic.

Dall'altra parte, Laurent Blanc metterà in campo una formazione ben agguerrita, visto che saranno in campo sia Ibrahimovic che Ezequiel Lavezzi, mentre Edinson Cavani potrebbe essere inizialmente risparmiato. Anche l'allenatore francese dovrebbe optare per un 4-3-3 con Sirigu tra i pali; linea difensiva composta da Aurier e Van Der Wiel sulla fasce, con Thiago Silva e Marquinhos centrali. A centrocampo Marco Verratti, insieme a Rabiot e Matuidi; in attacco, tridente formato da Lucas, Zlatan Ibrahimovic e Lavezzi.