E sono otto. Il 2016 comincia da dove era finito il 2015, ovvero con una vittoria, l'ottava di fila per la formazione allenata da Allegri. I bianconeri superano il Verona con il punteggio di 3-0 senza dover faticare troppo. Vantaggio della Juventus dopo appena otto minuti grazie ad una splendida 'pennellata' su punizione da parte di Paulo Dybala che così tocca quota nove in campionato. Raddoppio allo scadere della prima frazione di gioco: punizione calciata dal fantasista argentino dal settore di sinistra e bellissima deviazione di testa di Leonardo Bonucci.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Nella ripresa, i bianconeri controllano la partita anche perchè il Verona non riesce mai a rendersi pericoloso dalle parti di Buffon (eccetto una bella deviazione al 10' del primo tempo sventata da Buffon): nel finale, a otto dal termine, Pogba imbecca il neo entrato Simone Zaza che supera in uscita Gollini, depositando in rete il pallone del 3-0.

La squadra di Allegri, nel posticipo di domenica prossima 10 gennaio, sarà impegnata a Marassi contro la Sampdoria; per il Verona, invece, sempre più ultimo in classifica, gara casalinga contro il Palermo.

Juventus-Verona: Allegri 'Scudetto? Non ci nascondiamo', Del Neri 'Netta superiorità Juve'

Il timore principale di Massimiliano Allegri era l'approccio dei suoi ragazzi alla prima partita del 2016, ma a fine gara, il tecnico bianconero è soddisfatto, soprattutto perchè due dei tre gol sono arrivati da calcio piazzato. 'Scudetto? Noi non ci nascondiamo, oggi era molto importante vincere. Dobbiamo migliorare ancora, questo è ovvio, ritrovare la brillantezza. Per Morata (ancora a secco) non sono preoccupato: non dimentichiamoci che se abbiamo passato il turno in Champions lo dobbiamo anche ai suoi gol contro Siviglia, in casa, e a Manchester.'

Del Neri riconosce la netta superiorità della Juventus: la sconfitta è anche giustificata dalle diverse assenze, troppe per avere qualche chance.

I migliori video del giorno

'La Juve ha creato parecchio, abbiamo fatto quello che era possibile fare, una partita diligente. Domenica avremo una sfida molto importante e riavremo Toni. Contro il Palermo ricomincerà il nostro campionato'.

Juventus-Verona, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio serie A, mercoledì 6 gennaio 2016

Splendida la punizione del vantaggio di Paulo Dybala, un po' Pirlo e un po' Tevez.

Buffon 6,5; Caceres 6,5 (Rugani senza voto), Bonucci 6,5 e una rete segnata, Chiellini 6,5; Lichtsteiner 6,5, Khedira 6 (Sturaro 6 e ammonizione), Marchisio 6,5 e ammonizione, Pogba 7 e un assist, Alex Sandro 7 e ammonizione; Dybala 7,5 un assist e un gol segnato, Morata 6,5 (Zaza 6,5 e un gol segnato).

Giampaolo Pazzini è l'unico a non arrendersi: sfiora subito il pari ma c'era Buffon in porta...

Gollini 5,5 e tre reti subite; Bianchetti 5, Helander 5, Moras 5,5, Souprayen 6; Wszolek 4,5 (Emanuelson 6), Hallfredsson 5 e ammonizione (Fares senza voto), Greco 5 e ammonizione (Juanito 5), Siligardi 5,5; Ionita 5,5; Pazzini 6.