Frosinone-Juventus, ventiquattresima giornata di Serie A: le ultime notizie parlano di una vigilia tranquilla in casa bianconera, nonostante le continue voci di mercato riguardanti soprattutto la partenza di Alvaro Morata a fine stagione (in Spagna danno per sicuro il suo rientro al Real Madrid). Il rimprovero di Max Allegri è il chiaro esempio che l'attaccante spagnolo sta vivendo un periodo difficile, nonostante il suo ritorno al gol contro Inter e Chievo: non è questo, comunque, il momento per parlarne, visto che la stagione sta entrando nella sua fase decisiva.

Frosinone-Juventus ultime notizie 6 febbraio 2016: vietato sbagliare

Il Frosinone prima, il Napoli poi. Allegri non vuole pause e cali di tensione, soprattutto perchè, prima di tutto, presentarsi alla sfida scudetto di sabato prossimo con uno svantaggio di soli due punti dai partenopei offrirebbe l'opportunità del sorpasso; in secondo luogo, perchè il Frosinone combinò un brutto scherzetto ai bianconeri nel match d'andata, pareggiando all'ultimo secondo con Blanchard.

Era un'altra Juventus, siamo d'accordo, ma sarebbe un peccato sprecare la clamorosa 'remuntada' con 13 vittorie di fila proprio alla vigilia dello scontro diretto.

Formazione Juventus contro il Frosinone: quale modulo sceglierà Allegri?

Formazione della Juventus che risentirà inevitabilmente sia delle assenze per infortuni (Asamoah, Khedira, Mandzukic, Chiellini oltre a Caceres) che dei riposi 'precauzionali' come quelli di Bonucci ed Alex Sandro, entrambi diffidati e a rischio squalifica contro il Napoli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Seppur Allegri continui a considerare il 3-5-2 come il modulo 'top', questa volta si dovrebbe passare al 4-3-1-2 con Buffon tra i pali; sulla corsia destra Lichtsteiner e su quella sinistra Evra, in mezzo Rugani e Barzagli; a centrocampo sicura la presenza di Marchisio e Pogba, mentre per il terzo nome sono in ballottaggio Padoin e il rientrante Lemina. Fermo restando che le due punte saranno obbligatoriamente Morata e Dybala (Zaza è squalificato), per il ruolo di trequartista si candidano Roberto Pereyra (attesissimo il suo rientro) ed Hernanes, soluzione che piace di meno ai tifosi ma che potrebbe essere ugualmente sperimentata, almeno inizialmente, da Allegri.

Attenzione, però, perchè non è affatto da escludere che il tecnico livornese possa sorprendere tutti con un 4-3-3 che prevede a centrocampo Marchisio, Pogba ed Hernanes e come tridente offensivo Cuadrado e Pereyra sugli esterni, con Dybala punta centrale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto