Dopo il Catanzaro e la Reggina, nel campionato di Serie A torna una squadra calabrese. Per la prima volta nella sua storia l'FC Crotone Calcio, dopo una straordinaria cavalcata e un testa a testa col blasonato Cagliari, mette piede nel massimo campionato di calcio italiano. La squadra è in pieno Calciomercato, ma il ds Ursino ha sempre dimostrato di sapersi muovere benissimo e, così come ha scovato tanti giovani di belle speranze ora oggetto del desiderio delle grandi (Budimir, ad esempio, è andato alla Sampdoria), riuscirà a dare al nuovo allenatore Davide Nicola una rosa che potrà lottare per la salvezza.

Il calendario dei calabresi

Lottare contro le corazzate della serie A sarà difficile, ma prima o poi bisogna incontrarle tutte, e il calendario estratto, tutto sommato, risulta ben distribuito, permettendo di non incontrare nelle prime 4 partitesquadre di altissimo rango.

L’esordio è fuori casa, a Bologna, il 21 agosto, ma nella giornata successiva gli squali riceveranno in casa (ma solo sulla carta, sembra che la gara si giocherà a Pescara per via dei lavori allo Stadio Ezio Scida, come pure altre della prima fase del campionato) il Genoa ora allenato da Juric, il tecnico della storica promozione.

Nella terza giornata a Empoli (11 settembre), poi “in casa” col Palermo. Nella 5^ giornata la squadra pitagorica andrà a Roma (21 settembre), contro i giallorossi, e sarà la prima vera partita con grandissime difficoltà. Di nuovo in casa (forse già a Crotone) contro l’Atalanta nella gara successiva, poi un “remake” dello scorso campionato cadetto, a Cagliari, e la gara successiva (16 ottobre) a Reggio Emilia col Sassuolo. Dalla nona giornata in poi inizia un tour de force: in casa con il Napoli il 23 ottobre, poi a Firenze, gara interna col Chievo Verona prima della trasferta a Milano con l’Inter (6 novembre).

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Calciomercato

Due gare casalinghe di seguito, col Torino e con la Sampdoria, poi il Milan a San Siro (dove il Crotone lo scorso anno giocò in Coppa Italia una partita bellissima) prima di ospitare il Pescara, altra squadra neopromossa, (l’ 11 dicembre). E poi trasferta a Udine (18 dicembre), prima di affrontare allo Scida, tre giorni prima di Natale, la Juventus e chiudere il girone d’andata a Roma, giocando contro la Lazio, già nel nuovo anno (8 gennaio 2017).

Un calendario che potrebbe permettere, almeno sulla carta, di fare punti alternando sfide possibili a quelle difficilissime.

Resta l’handicap delle prime gare casalinghe in un altro stadio, ma l’entusiasmo dei tifosi del Crotone nello scorso campionato ha reso finanche facili le cose impossibili.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto