Lazio-Juventus, ovvero la seconda di campionato in Serie A, una partita che può valere molto per Allegri. Il debutto contro la Fiorentina è andato bene, tra luci ed ombre, tra distrazioni difensive e il cinismo di Higuain ma, rispetto all'anno scorso, è tutta un'altra storia. Ora bisogna confermarsi contro la Lazio, una formazione che ha dimostrato tutta la sua forza andandosi a prendere tre punti in quel di Bergamo, contro l'Atalanta. Potremo seguire la diretta Tv di Lazio-Juventus, domani sabato 27 agosto, alle ore 18 su Sky e Mediaset Premium.

Ultime news Lazio-Juventus, venerdì 26 agosto 2016: out Bonucci, Dybala-Mandzukic dal 1' minuto

Quale sarà la formazione bianconera che scenderà in campo? Massimiliano Allegri, nella conferenza stampa conclusasi poco fa, ha dato delle preziose indicazioni per gli undici iniziali. Innanzitutto, in difesa mancherà Leonardo Bonucci (per problemi personali) e, dunque, accanto a Barzagli e a Chiellini, ci sarà uno tra Benatia e Rugani con il marocchino favorito sul nazionale Under 21.

Altro dubbio a centrocampo, quello legato al ruolo di regista con Allegri che dovrà scegliere tra Lemina e Pjanic: l'ex giocatore della Roma appare, però, favorito come playmaker.

Non ci sono dubbi, invece, per la coppia d'attacco, visto che saranno Mario Mandzukic e Paulo Dybala a partire dal primo minuto come contro la Fiorentina, con Gonzalo Higuain pronto a subentrare nella ripresa.

Probabili formazioni Lazio-Juventus: Allegri col 3-5-2, l'ex Immobile al centro dell'attacco biancazzurro

Dunque, davanti a Buffon dovremmo vedere schierata una difesa a 3 con Barzagli sul centrodestra e Chiellini sul centrosinistra con Benatia al centro; vertice basso del centrocampo occupato da Pjanic con Asamoah interno di sinistra e Khedira interno a destra; sulle corsie esterne dovrebbero cominciare Dani Alves e Alex Sandro.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

In attacco, Dybala e Mandzukic.

Inzaghi potrebbe schierare uno spregiudicato 4-3-3 con Marchetti tra i pali; in difesa Basta, De Vrij, Hoedt e Lukaku; a centrocampo Parolo, Biglia e Milinkovic-Savic; in attacco Lombardi, Immobile e Kishna.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto