Una sconfitta a Verona contro il Chievo (0-2) firmata dall'ex rossonero Valter Birsa, un pareggio interno (1-1) contro il Palermo dell'ormai ex tecnico Davide Ballardini rimediato grazie ad un acuto di Mauro Icardi in collaborazione con il nuovo arrivato Antonio Candreva. L'inizio della Serie A 2016-2017 per i nerazzurri di Frank de Boer non è stato di certo positivo, ma con qualche giorno di lavoro in più sulle spalle, l'allenatore olandese potrà fare assimilare i suoi schemi alla squadra ed auspicare in un futuro a breve termine più roseo, già a cominciare dalla trasferta di Pescara, in programma domenica 11 settembre alle ore 20:45 allo stadio 'Adriatico'.

Inter, Ausilio lavora al rinnovo di contratto di Medel

Intanto, in questi giorni di pausa forzata per gli impegni delle Nazionali, chi non riposa in casa nerazzurra è senza dubbio il direttore sportivo, Piero Ausilio, alle prese con un paio di importanti operazioni che consentiranno all'Inter di innalzare il suo livello di competitività e di cercare di ergersi il prima possibile al ruolo di anti-Juventus al pari delle solite Napoli e Roma. La prima, come sottolineato questa mattina dal 'Corriere dello Sport – Stadio', riguarda il rinnovo contrattuale di Gary Medel, uno dei leader carismatici di questa Inter.

29 anni compiuti lo scorso 3 agosto, il 'Pitbull' (questo il suo soprannome), in estate aveva ricevuto molte proposte in Russia, ed una, interessante, dalla Spagna, dove il Siviglia, club in cui ha già giocato, lo avrebbe volentieri riaccolto: dopo aver vinto due Copa América, il suo valore di mercato è lievitato (13 milioni di euro, fonte 'Transfermarkt'), e, pertanto, l'Inter ha deciso di prolungargli il contratto in scadenza, attualmente, il 30 giugno 2018. Quello di Medel sarà il terzo rinnovo dei nerazzurri dopo quelli di Icardi e di Marcelo Brozović.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Inter, prosegue in silenzio la trattativa per Lichtsteiner

L'altra operazione messa in piedi dal solerte Ausilio, quindi, riguarda un affare di calciomercatoche sembrava destinato a concludersi felicemente già negli ultimi giorni di agosto, ma che, per ostruzione della Juventus, è stata soltanto rinviata di qualche mese. L'Inter, infatti, secondo quanto rivelato sempre dal 'CorSport', continua il pressing su Stephan Lichtsteiner, laterale elvetico classe 1984 che i bianconeri, dopo l'arrivo in estate di Dani Alves dal Barcellona ed il ritorno di Juan Cuadrado dal Chelsea hanno addirittura escluso dalle liste per l'Europa.

L'ex Lille e Lazio, in questi giorni, sta provando a ricomporre la frattura con la dirigenza juventina, ma, al contempo, il suo entourage sta continuando a mantenere 'caldi' i rapporti con il club di Corso Vittorio Emanuele per un matrimonio che potrà consumarsi nella sessione invernale delle trattative.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto