Partita fondamentale quella che l'Inter affronterà questa sera alle ore 20:45, allo stadio Meazza, contro il Genoa. Per i nerazzurri rappresenta uno snodo cruciale perché in caso di vittoria verrebbero alimentate le poche speranze rimaste nella rincorsa al terzo posto visto lo scontro diretto che si giocherà domani tra Roma e Milan e che permetterà ai nerazzurri di guadagnare punti almeno su una delle due squadre, mentre in caso di pareggio o sconfitta si porrebbe la parola fine ai sogni di gloria e si andrebbe verso una stagione completamente anonima.

Il tecnico Stefano Pioli in settimana aveva pensato ad un esperimento tattico, proponendo Joao Miranda a centrocampo, ma molto probabilmente dovrà farne a meno visto la possibile indisponibilità di Andrea Ranocchia, che avrebbe sostituito il brasiliano nel reparto arretrato. Il difensore italiano, infatti, ha subito un trauma toracico nel match di giovedi, in Europa League, contro lo Sparta Praga, tanto che al termine della partita è andato in ospedale per accertamenti. Si sta pensando anche se schierare la difesa a tre o la difesa a quattro, con quest' ultima opzione che sembra la più plausibile con il tecnico nerazzurro che vorrebbe schierare il più classico dei 4-4-2.

Linea difensiva a quattro composta da D'Ambrosio, Miranda, Murillo e possibile sorpresa dal primo minuto del terzino belga Senna Miangue.

A centrocampo spazio a Candreva, Brozovic, fresco di rinnovo con il club nerazzurro fino al 2021, Joao Mario e Ivan Perisic, mentre in attacco il tandem sarà composto dal capitano, Mauro Icardi e uno tra Eder, in grande forma dopo la doppietta in Europa League contro lo Sparta Praga, e Gabigol, che in settimana si è messo in luce con grandi giocate in allenamento e si è candidato ad una maglia da titolare.

Le probabili formazioni

Queste le probabili formazioni di Inter e Genao:

Inter (4-4-2): Handanovic, D'Ambrosio, Miranda, Murillo, Miangue, Candreva, Brozovic, Joao Mario, Perisic, Icardi, Eder (Gabigol).

Genoa (3-4-1-2): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni; Simeone, Ocampos.