I primi giorni di Gennaio, sono da sempre giornate molto intense per gli addetti ai lavori del Calciomercato, sono i giorni in cui si stabiliscono strategie di mercato, si ufficializzano i primi acquisti e s'infoltiscono le rose. L'Inter del gruppo Suning, oltre a voler chiudere l'affare Gagliardini in entrata, ha voluto iniziare così questa sessione invernale, eliminando dalla rosa i giocatori non adatti al "progetto Pioli".

I "tagli" del progetto Pioli

Il primo ad essere "tagliato" è stato Felipe Melo, l'ex calciatore di Juventus e Fiorentina, approdato per volontà di Mancini, non ha ben figurato nelle sue 38 presenze in nerazzurro.

Pubblicità
Pubblicità

L'operazione è ormai ben definita:il roccioso mediano ritornerà in patria e, secondo "Sky Sport", inizierà a lavorare con il Palmeiras già a partire dal 10 gennaio. Accordo totale trovato sulle cifre dell'ingaggio, a breve ci sarà l'ufficialità.

Il centrocampista Melo, conosciuto per un carattere abbastanza spinoso e spesso "fuori controllo" sul campo di calcio, ha collezionato in questa stagione solamente 10 gettoni (perlopiù da subentrante) tra campionato ed Europa League.

Con l'ormai arrivo imminente del centrocampista atalantino Gagliardini, il suo spasso si sarebbe ulteriormente ridotto quindi la partenza è stata inevitabile e giusta per entrambe le parti.

Inoltre l'ex centrocampista del Galatasaray non sarà l'unico a lasciare la società nerazzurra, sono già pronti a fare le valigie Eder (possibile scambio con Keita con conguaglio in favore della Lazio , Gnoukouri (prestito al Crotone o al Pescara), Biabiany, Andreolli, Ranocchia e Jovetic. Proprio dell'attaccante montenegrino ha parlato l'allenatore del Siviglia (molto interessato al giocatore) Sampaoli:“Jovetic è uno dei giocatori sotto osservazione come altri. E’ una delle opzioni per migliorare il nostro reparto offensivo ma al momento non c’è nulla di concreto”.

Pubblicità

La permanenza di Gabigol

Per uno Jovetic che va, c'è un Gabriel Barbosa che resta. L'attaccante campione olimpico, dopo gli ultimi convincenti minuti contro la Lazio e dopo l'ultima ottima prova nel trofeo Marbella, ha convinto Pioli e rimarrà in nerazzurro a giocarsi un posto da titolare; proprio oggi ha parlato il suo agente, Wagner Ribeiro, rivelando ai microfoni dell'Ansa: "L'Inter non mi ha mai detto che Gabigol potrebbe essere ceduto. Ha un contratto fino al 2021. Il 13 gennaio comunque sarò a Milano".

Possibili arrivi a centrocampo e in difesa?

Oltre al possibile acquisto di Gagliardini dall'Atalanta, l'Inter è molto attiva sul fronte degli arrivi, anche se può intervenire sul mercato solo dopo eventuali cessioni (per il Fair Play FInanziario).

Tre i nomi che circolano sui giornali, in caso della partenza di un altro centrocampista, è quello di Luis Gustavo, centrocampista del Wolfsburg o di Lucas Leiva. Se per il primo l'affare sembra complicato poiché il Wolfsburg lo cede solo per 20 milioni cash (almeno per Gennaio), il secondo è sicuramente più abbordabile e potrebbe arrivare con un prestito con diritto di riscatto sui 5 milioni.

In difesa i nomi che circolano sono sempre i soliti Criscito, Darmian e Acerbi, ma sono nomi "abbozzati" senza ancora uno straccio di trattativa.

Pubblicità

Una cosa è certa, l'Inter crede ancora nella Champions League e farà di tutto per raggiungerla, anche con l'aiuto del mercato.

Leggi tutto