L'Inter fa sul serio, il gruppo cinese Suning ha voglia di tornare a vincere e riportare in alto i colori nerazzurri, per farlo è necessario investire sul mercato ma soprattutto non perdere gli elementi più forti dell'attuale rosa. A tal proposito, nei giorni scorsi si era parlato di un Manchester United pronto a fare follie per uno degli elementi principali della squadra nerazzurra.

Mourinho punta su Perisic

Stiamo parlando di Ivan Perisic, sul quale sono finiti gli occhi di uno degli eroi del Triplete, vale a dire, l'indimenticato ed indimenticabile José Mourinho.

Il tecnico ex Inter, attuale guida dei red devils, pare che nei giorni scorsi si sia recato direttamente a Zagabria per visionare l'esterno offensivo dell'Inter. L'obiettivo di Mou è quello di convincere il ragazzo a provare l'esperienza in Premier League, lo Special One si è recato in Croazia per parlare col ragazzo e con Brozovic, ma se per il secondo c'è qualche possibilità che l'Inter lo lasci partire, discorso diverso si deve fare per l'esterno.

Brozovic può andare, Perisic non si tocca

José Mourinho ci prova per i due nerazzurri quindi, ma Suning ha un'altra idea, Perisic, al contrario di Brozovic, è considerato al momento uno degli inamovibili, si vuole puntare sui nomi importanti della rosa attuale e da li ripartire per orizzonti migliori. In questo campionato, ancor più che in quello scorso, l’ex Wolfsburg ha dimostrato, tra alti e bassi, tutto il suo valore, rendendosi fondamentale per i nerazzurri e rivelandosi ottimo partner dell'altro inamovibile della rosa; parliamo ovviamente di Mauro Icardi. Perisic con le sue 9 gol ed una valanga di assist ha convinto Suning, sempre più desideroso di vedere l'Inter ai livelli del 2010, perciò deciso a non privarsi del croato nonostante la sua cessione possa fruttare un'enorme plusvalenza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Il gruppo Suning pare voglia blindarlo, tant'è che non ne autorizzerebbe l’addio per meno di 60, soldi necessari per poter trovare un sostituto degno, ma chi al posto del croato? Piero Ausilio ha il nome dell'eventuale sostituto? Tanto vale puntare sul croato e preoccuparsi di migliorare il resto della rosa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto