Roma, Lazio e poi Real Madrid. Dopo tanta semina per la super Juventus di Max Allegri è arrivato il momento di raccogliere tutto. Si parte domenica 14 maggio con il posticipo della 36esima giornata di Serie A che potrebbe sancire la matematica vittoria dello scudetto numero 33 della Vecchia Signora, il sesto consecutivo, un’impresa leggendaria mai riuscita a nessuna squadra italiana, il precedente, già eguagliato con il titolo della passata stagione, si fermava a cinque ed appartiene allo stesso club bianconero (prima metà degli anni Trenta) e all’Inter (dal 2005 al 2010).

Alla Vecchia Signora è sufficiente non perdere contro la Roma all’Olimpico.

Festa bianconera in casa della Roma?

Ma Roma-Juventus è un match delicato, per la grande rivalità tra i due club, con i giallorossi che proveranno a rimandare la festa bianconera lontano dalla capitale, e perché si gioca tre giorni prima della finale di Coppa Italia, ancora all’Olimpico ma contro la Lazio. Inoltre, la squadra di Spalletti vuole anche blindare il secondo posto dagli ultimi assalti del Napoli e per farlo servono i tre punti di domenica notte, che tra l’altro porterebbero la Roma a -3 della stessa capolista.

Spettatori interessati, evidentemente sia il Napoli, ancora in corsa per il pass diretto alla prossima Champions, che la Lazio, la quale, tre giorni dopo in Coppa Italia spera di trovare una Juve provata dalle fatiche del big match di campionato

Da segnalare che mister Spalletti non avrà a disposizione Dzeko infortunato e Strootman squalificato, mentre Nainggolan è in dubbio.

Nella Juve out Khedira, al suo posto uno tra Rincon e Marchisio. Ecco le probabili formazioni:

Roma (4-3-3): Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas, Emerson; Nainggolan, De Rossi, Paredes; El Shaarawy, Perotti, Salah. All.: Spalletti.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Bonucci, Asamoah; Pjanic, Rincon; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.

All.: Allegri.

I precedenti in Serie A di Roma-Juventus

Precedenti complessivi dalla parte della Juve, che si spostano leggermente in quella giallorosa nelle partite di Serie A giocate nella capitale: 30 vittorie Roma, 25 Juve e 29 pareggi.

All’andata 1-0 bianconero firmato da Gonzalo Higuain; nell’ultima all’Olimpico, la passata stagione, vittoria dei capitolini per 2-1, di Dzeko e Pjanic in maglia giallorossa i gol della squadra di casa, Paulo Dybala per i bianconeri.

Un pronostico? Secondo noi da tripla, perché la Juventus sembra più concentrata sulle coppe, vedi i rallentamenti contro Atalanta (2-2) e Torino (1-1) e perché la Roma farà del tutto per evitare ai propri tifosi di assistere alla festa bianconera proprio in casa loro, ma Spalletti è privo di pedine importante del suo scacchiere, con doppia chance ospite: X.