Esame di maturità per Gigio Donnarumma. Il riferimento non è puramente metaforico visto che il 5 luglio il talentuoso portiere dovrà sostenere la prova per conseguire il diploma. Per l'azzurro sarà un inizio di luglio bollente e con poche opportunità di tuffarsi a mare per cercare un po' di refrigerio. Lo stabiese è alle prese con la spinosa questione del rinnovo del contratto. La fede rossonera e la famiglia spingono verso un prolungamento dell'intesa con il Milan. Da parte sua Raiola non sembra convinto di scendere a patti con il Diavolo forte di alcune importanti offerte economiche (Real Madrid e Psg su tutti).

Oltre all'aspetto remunerativo il manager avrebbe manifestato perplessità sulla consistenza del gruppo cinese che ha rilevato la proprietà del Milan. Nelle ultime ore l'agente salernitano avrebbe ricevuto importanti rassicurazioni sulla solidità del club rossonero.

Il confronto decisivo con Raiola

Fassone avrebbe sfruttato tutta la sua abilità diplomatica per riaprire il dialogo con Raiola dopo le tensioni dei giorni scorsi. Nelle prossime ore il dg dovrebbe incontrare il procuratore per l'incontro decisivo. Un faccia a faccia da 'dentro o fuori' senza ulteriori prove d'appello. Secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzo (Sky) le parti si sarebbero notevolmente riavvicinate. Da rilevare che persone vicine a Donnarumma avrebbero riferito che c'è la volontà di chiudere l'operazione rinnovo quinquennale con il Milan per una cifra di intorno ai 10.5 milioni di euro lordi a stagione più eventuali bonus.

Raiola non uscirebbe ridimensionato dalla vicenda perché otterrebbe dal club rossonero la possibilità di inserire la clausola rescissoria a cento milioni di euro.

Nuovi innesti in vista dell'Europa League

Non è da escludere che il Milan decida di inserire la postilla per determinare che l'opzione può essere esercitata da club stranieri.

Nel frattempo la società accelerare per consegnare a Montella nuovi rinforzi per presentarsi nelle migliori condizioni possibili preliminari di Europa League (in programma a fine luglio). Dopo l'ingaggio di Hakan Çalhanoğlu il ds Mirabelli ha definito l'ingaggio di Andrea Conti dall'Atalanta. Dopo un lungo tira e molla il club orobico ha raggiunto l'accordo con il Milan.

Nelle prossime ore il giocatore effettuerà le visite mediche e si unirà al gruppo che inizierà la preparazione dal 3 luglio a Milanello.