Andrè Silva, Kessiè, Musacchio, R. Rodriguez, Biglia, Conti, Borini, A.Donnarumma e Leonardo Bonucci: ecco tutti i nomi del faraonico Calciomercato del Milan 2017/2018. Tantissimi milioni spesi e, molto probabilmente, ancora tanti da spendere per rendere questa squadra ultra competitiva in tutte le competizioni che dovrà affrontare. Una squadra che sta nascendo davvero intrigante e che contempla giocatori in grado di dare il massimo per diversi anni. Ma il Milan non vuole trovarsi impreparato neanche per un futuro più lontano, e allora la coppia Fassone-mirabelli è a lavoro per trovare giovani di grande talento da acquistare ora prima che si realizzino definitivamente.

Innanzitutto bisognerà coccolare e proteggere al massimo alcuni ragazzi della primavera che già stanno mostrando buone cose come Cutrone, Crociata e Gabbia. Ma non basta: e allora via in giro per l'Italia e per l'Europa per portare a Milanello oggi i campioni di domani.

Dalla Polonia con furore

Il primo baby acquisto si chiama Przemyslav Bargiel, centrocampista di appena 17 anni. Il giocatore arriva dal Ruch Chorzow ed in patria viene paragonato a Kuba Blaszczkowsky calciatore che ha militato anche nella Fiorentina. Si tratta infatti di un esterno offensivo, già nel giro delle nazionali giovanili polacche. In particolar modo nell'under 16 ha disputato 9 partite segnando 2 gol, mentre nella squadra di club non ha trovato la via della rete nelle 6 volte che è stato chiamato in causa.

L'affare lo ha chiuso di persona Massimiliano Mirabelli che ha chiuso l'operazione per 350 mila euro, portando a casa un suo pupillo che seguiva da tempo.

Talento made in Italy

Lo stesso Mirabelli segue molto da vicino anche Simone Lo Faso, trequartista classe 1998 di proprietà del Palermo. La cifra per portarlo via dai rosanero si aggira intorno ai 6 milioni, ma c'è da superare anche la concorrenza del Monaco.

Il Milan sembrerebbe essere una destinazione molto gradita al giocatore, che però potrebbe restare almeno un altro anno in prestito ai rosanero. Lo Faso ha esordito in Serie A nella scorsa stagione, entrando al 57 minuto proprio nella sconfitta in casa 2-1 contro il Milan, insomma sembrerebbe un segno del destino. Il giovane trequartista è anche lui già nel giro delle nazionali minori, ovviamente quelle italiane.

Dopo aver fatto bene sia nell'under 17 che in quella 18, nel 2016 Lo Faso è passato all'under 19 e anche qui ha trovato subito la via del gol.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!