Il Napoli trema. Dopo la vittoria in Champions del Napoli per 3-1 ai danni del Feyenoord, la dirigenza azzurra deve fare i conti con le tante voci di mercato che riguardano i big a disposizione di Maurizio Sarri. Il più corteggiato continua ad essere Dries Mertens, giocatore ormai indispensabile e che anche in questa stagione si sta confermando ad altissimi livelli in zona realizzativa. Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese 'Daily Mirror' l'Arsenal di Arsene Wenger sarebbe pronto a mettere sul piatto i 30 milioni di euro della clausola rescissoria per strapparlo al Napoli già dal 2018.

Clausola che è valida solo per l'estero e che è stata richiesta espressamente dal calciatore durante il rinnovo del contratto stipulato mesi fa. Una sorta di 'via di uscita' per il futuro. Gli azzurri tremano e a quel punto la decisione finale spetterebbe soltanto al belga.

I Gunners non hanno mai smesso di pensare al talento classe '87 e continuano ad osservarne le prestazioni dopo aver chiesto informazioni nell'ultima sessione di mercato. Emissari del club londinese potrebbero essere attesi a Manchester il prossimo 17 ottobre in occasione della sfida di Champions League tra il City di Guardiola e il Napoli di Sarri. Un'occasione ideale per Dries per mostrare anche in Inghilterra tutte le sue straordinarie doti di bomber fatte vedere sino ad ora.

Roberto Inglese- Napoli: il ds del Chievo conferma l'anticipo del trasferimento

Il 31 agosto il Napoli di De Laurentiis ha definito a sorpresa l'acquisto per 12 milioni di euro più 2 di bonus di Roberto Inglese. Giancarlo Romairone, direttore sportivo del Chievo Verona, a 'Radio Crc' nel corso della trasmissione 'Si Gonfia la Rete' di Raffaele Auriemma, ha confermato il possibile anticipo del trasferimento al Napoli del calciatore.

L'accordo tra la società azzurra e quella del presidente Campedelli prevedeva che l'attaccante originario di Lucera restasse con la maglia clivense fino a giugno 2018 ma l'ennesimo infortunio di Arkadiusz Milik avrebbe cambiato le carte in tavola anticipando l'arrivo del giocatore di 6 mesi. Un'alternativa in più per Maurizio Sarri che grazie al suo arrivo potrà utilizzare diversi sistemi di gioco e contare sulla voglia dell'attaccante di esprimersi in una piazza più blasonata di quella attuale.

La concorrenza li davanti è spietata con Mertens,Insigne e Callejon titolari inamovibili, senza dimenticare Adam Ounas. Il calciatore classe '91 è consapevole di ciò ma avrà le sue chance per dimostrare tutto il suo valore.