Dopo quanto è accaduto, nella giornata di ieri 21 marzo, il Viareggio Cup non potrà più essere considerato un'isola felice per i giovani calciatori, una vetrina internazionale per mettersi in mostra. La settantesima edizione è stata macchiata da un grave episodio di inciviltà e di violenza che poteva avere conseguenze più gravi. Infatti, alla fine del match disputato tra la Fiorentina e l'Empoli, valevole per gli ottavi di finale del Torneo, gara vinta dai gigliati per 3-2, al termine di una gara molto accesa, è scoppiata una discussione alquanto animata tra i calciatori dell'Empoli ed un gruppo di tifosi viola presenti all'incontro.

Un sasso ha colpito il giovane Alessio Gianneschi

Purtroppo, dalla tribuna è stato lanciato un sasso che ha colpito al volto il giovane Alessio Gianneschi, calciatore dell'Empoli, che ha riportato una ferita allo zigomo destro. Dopo l'episodio, non si è fatta attendere la replica del direttore generale dell’Empoli Andrea Butti che con signorilità non ha attribuito alcuna colpa alla società viola, che in altre circostanze ha subito episodi di intolleranza, ma si è lamentato di alcune lacune organizzative che da diversi anni gli organizzatori non riescono a colmare.

Il dg, giustamente, ha rimarcato l'infelice scelta di far giocare un ottavo di finale vicino Firenze quando c'era la pssibilità di scegliere una sede neutrale.

'Ci sono ormai rischi di ordine pubblico che si palesano in simili circostanze' ha aggiunto Butti. Cosa sarebbe accaduto si domanda ancora il dirigente azzurro se in tribuna fossero stati presenti gruppi del tifo organizzato empolese? Ma è possibile, inoltre che gli organizzatori non abbiano pensato ad un servizio d'ordine e di stewarding più numeroso?

Senza parlare - ha concluso Butti - del terreno di gioco che è sempre al limite della praticabilità, anche per le avverse condizioni del tempo, che mettono in serio pericolo la salute dei ragazzi e non esaltano la stessa qualità del gioco.

Dg dell'Empoli, 'mai più a Viareggio'

Insomma, oltre ad aver sporto denuncia contro ignoti, l'Empoli ha deciso che non parteciperà mai più al torneo di Viareggio.

Anche il club viola ha condannato il vile gesto ed ogni forma di violenza, esprimendo solidarietà verso il club empolese e verso il giovane calciatore colpito.

In tarda serata, il giudice sportivo ha inflitto una multa di 3mila euro alla Fiorentina anche per il lancio di bottiglie di vetro piovute che dagli spalti erano indirizzate alla panchina dell'Empoli.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!