Carlo Ancelotti, ct della Nazionale Italiana potrebbe diventare presto realtà. L'Italia ha bisogno di rialzarsi in seguito alla mancata qualificazione per i mondiali 2018, dunque la scelta dell'allenatore giusto è fondamentale. Dalle ultime indiscrezioni pare ci siano stati sviluppi positivi per l'ex Bayern, che di qui a breve potrebbe decidere di prendere in mano le redini degli azzurri.

Ancelotti sbaraglia una nutrita concorrenza

Molti i candidati prescelti per ricoprire tale carica.

Solo qualche mese fa, quando l'ipotesi Ancelotti era ben lontana dall'essere concreta, si parlava di Roberto Mancini, Antonio Conte e perfino Claudio Ranieri. L'ex tecnico rossonero, nonostante fosse al momento senza squadra, era deciso ad allenare un club piuttosto che una nazionale, interessato a svolgere una mansione continua e non, invece, confinata a qualche amichevole o allenamento sporadico in attesa delle competizioni che valgono.

Poi qualcosa è cambiato. Ancelotti si sarebbe deciso ad intraprendere la strada della nazionale, complice il fatto che il suo desiderio di tornare ad allenare in Premier League difficilmente potrà realizzarsi, in quanto i posti sono tutti già assegnati.

Ancelotti, definito l'ingaggio: Pirlo nello staff

Un mese fa il primo incontro a Londra tra Ancelotti e il vice commissario federale Alessandro Costacurta.

Ieri, lunedì 23 aprile, il secondo, durato ben un'ora e mezza. Stavolta Ancelotti si sarebbe incontrato anche con Roberto Fabbricini, deciso a convincere una volta per tutte 'Carletto', ad indice del fatto che la trattativa avrebbe preso una piega positiva. A quanto ammonterebbe l'ingaggio del nuovo ct? Un milione e mezzo più due milioni e mezzo di bonus in caso di qualificazione agli Europei del 2020.

Cifra assai più bassa di quella percepita precedentemente dal tecnico. Ma le sorprese non finiscono qui. A dare man forte al nuovo ct si ipotizza uno staff di tutto rispetto. In prima linea Andrea Pirlo che, avendo abbandonato il calcio giocato, sarebbe pronto ad intraprendere un nuovo percorso al fianco di Ancelotti, proprio come quest'ultimo fece venticinque anni fa affiancando Sacchi.

Se l'ipotesi Ancelotti dovesse diventare realtà, l'annuncio potrebbe arrivare di qui a breve, entro il 20 maggio.

Dunque, il nuovo ct farebbe il suo esordio già una settimana dopo, il 28 maggio in occasione della partita amichevole contro l'Arabia Saudita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto