Nel campionato di Serie A, a differenza dei campionati dei cugini europei, la Corsa Scudetto è ancora accesa ed è sempre più affascinante, con il Napoli a solo -1 punto dalla Vecchia Signora. Entrambe le squadre, ormai eliminate dalle competizioni europee, cercano di trionfare nella massima competizione italiana per raggiungere importanti traguardi e record: la Juventus cerca il suo settimo scudetto consecutivo, mentre il Napoli cerca il suo terzo scudetto (l'ultimo risale alla stagione '89/'90).

La prima sfida: la 35^ giornata

Il sorpasso partenopeo potrebbe già avvenire nella 35^ giornata, nella quale il Napoli sarà impegnato a Firenze, contro la Fiorentina di Pioli.

La Juventus sarà impegnata nel Derby D'Italia, contro l'Inter, a San Siro. Le probabilità di evoluzione della classifica sono tantissime, si va dal +4 della Juventus al +2 del Napoli, evoluzioni che sono ancora del tutto teoriche, anche se sembra più probabile, almeno sulla carta, il sorpasso azzurro.

Fiorentina, ago della bilancia

La Corsa Scudetto ha un protagonista assoluto, oltre ai due contendenti e oltre ai nerazzurri di Spalletti che impegneranno la Juventus. Questa protagonista è la Fiorentina, storica società del nostro campionato, che potrebbe "regalare" il sorpasso al Napoli, ma vi è un'insidia su tutte: Sarri non ha mai vinto al Franchi.

Però, la storica rivalità tra Juventus e Fiorentina potrebbe portare quest'ultima a schierarsi favorevolmente nei confronti del Napoli, che ospiterà nella prossima giornata, e se il Napoli dovesse vincere e la Juventus uscisse sconfitta dalla sfida contro l'Inter, i partenopei si troverebbero al primo posto e sarebbe proprio una gran beffa nei confronti della Juventus, magari "orchestrata" proprio dai viola, in nome di quell'antico agonismo con il club degli Agnelli.

Perciò, ché la Fiorentina sia di parte in questa sfida, porta il Napoli e tutti i napoletani a viaggiare con la fantasia e a immaginare di alzare al cielo il suo terzo scudetto, proprio al San Paolo.

D'altro canto, Sarri, da quando allena il Napoli, non ha mai vinto al Franchi. Quindi, questo tabù, seppur solo statistico, abbassa gli animi dei napoletani.

Si aggiunga che all'andata la Fiorentina sia riuscita a inchiodare la squadra di Sarri sullo 0-0, dimostrando di essere una squadra da non sottovalutare e che potrebbe risultare una spina nel fianco non indifferente. Sfida, quindi, con la Fiorentina non facile e che, in caso di vittoria, potrebbe portare alle stelle l'euforia partenopea.

Buffon: 'Gossip palesemente inventato'

Dopo il pareggio contro il Crotone e la sconfitta contro il Napoli, la squadra di Allegri sta vivendo un momento non proprio felice, nonostante sia ancora in testa alla classifica di Serie A. Il Corriere di Torino ha raccontato di come lo stesso Buffon avrebbe detto che questo andamento "non è da Juventus" criticando i propri compagni al termine della gara contro il Napoli. Critica che nello spogliatoio avrebbe creato qualche scompiglio, stando sempre a ciò che dice il quotidiano, arrivando anche al lancio di alcuni frutti che si trovavano negli spogliatoi per far rifocillare i giocatori nel post-partita. Lo scontro sarebbe avvenuto tra il difensore marocchino Benatia e il capitano dei bianconeri Gianluigi Buffon.

Lo stesso Buffon, infuriato, avrebbe scatenato il compagno, attaccandolo personalmente per la sua prestazione durante la gara. L'ira di Buffon, però, non si sarebbe concentrata solo contro il difensore, ma avrebbe attaccato anche l'attaccante argentino Dybala, reo di non essere presente, in fisico e mente, durante questi momenti di difficoltà della propria squadra.

La smentita arriva direttamente dal capitano della squadra juventina che sostiene ai microfoni di "Juventus TV": "Lite con Benatia? È quel tipo di gossip, palesemente inventato, che si portano dietro le sconfitte di squadre che sembrano non avere talloni d'Achille come la Juventus. Si cerca così di destabilizzare un ambiente e minare le certezze e l'unione di un gruppo".

Al di là della tensione o meno che si vive negli spogliatoi, la Juventus non sta vivendo un momento aureo e gli ultimi insuccessi stano destabilizzando l'animo del tifo bianconero. Oltre tutto, questi "momenti di tensione", seppur smentiti, non fanno bene allo spogliatoio di Allegri e potrebbero portare a "perdere la testa" proprio negli ultimi importantissimi match del campionato.

Dalla 36^ alla 38^ giornata: il testa-a-testa

Non sapendo come si evolverà la classifica dopo la 35^ giornata, si può, però, esaminare il restante calendario:

36^ giornata

  • Juventus – Bologna
  • Napoli – Torino

37^ giornata

  • Roma – Juventus
  • Sampdoria – Napoli

38^ giornata

  • Juventus – Verona
  • Napoli – Crotone

Le sfide più interessanti sono Roma – Juventus e Napoli – Crotone.

Lo stesso Crotone, che ha fermato la Vecchia Signora con uno spettacolare gol di Simy, e che potrebbe giocarsi, proprio nell'ultima giornata, ancora, la sua personale Corsa Salvezza.

Ipotesi arrivo a pari punti

L'ipotesi che le due squadre chiudano con pari punti è del tutto possibile e questo ci porterebbe subito a guardare gli scontri diretti delle due squadre in questa stagione. All'andata, si imposero i bianconeri per un sol gol di vantaggio, firmato Higuain, sulla squadra di Sarri. Al ritorno, invece, vi è stato lo stesso risultato, però invertito, con gol di Koulibaly, in pieno recupero. Quindi, per scontri diretti, i due 0-1 si annullerebbero a vicenda e non avremmo una capolista.

Il secondo metodo è la differenza reti negli scontri diretti.

Anche in questo caso avremmo lo stesso risultato, quindi un nulla di fatto. La Lega Serie A, però, prevede anche un terzo ordinamento per la classifica, in caso i primi due dovessero dare medesimi risultati, come nel nostro specifico caso, e questo è la differenza reti generale. In questo caso bisognerà calcolare la differenza reti dopo l'ultima giornata, ma per ora la squadra partenopea si trova a +48, mentre il club di Torino a +58. Quindi ben 10 gol da recuperare per il Napoli, sempre se le due dovessero finire il campionato a pari punti.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!