Dopo i primi 24 giorni di mercato, le squadre di serie B cominciano ad avere una fisionomia più precisa per quanto riguarda le probabili formazioni che scenderanno in campo per disputare la stagione 2018/19, in funzione dei molti colpi già ufficializzati, nel corso di questo periodo.

Si entra, nel vivo del mercato, ma è possibile già tracciare un primo bilancio e ipotizzare schieramenti e moduli che i tecnici hanno in mente di utilizzare, pur nella consapevolezza che ogni giorno ci saranno cambiamenti per le tante trattative che andranno in porto.

Ascoli, quante novità in formazione

Allo stato attuale, alcuni club possono vantare di aver già profondamente modificato la proprie rose, è il caso per esempio dell’Ascoli che dopo aver preso il difensore Brosco, i centrocampisti Cavion e Valeau, gli attaccanti Santini e Beretta può sulla carta proporre questa formazione con il modulo 4-3-1-2: Lanni; De Santis, Brosco, Padella, Mignanelli; Cavion, Valeau, Buzzegoli; Santini; Ganz, Beretta.

Allenatore: Vivarini.

Anche l’Avellino, malgrado i problemi finanziari e la spasmodica attesa per il ricorso presentato al Collegio di garanzia del Coni, per l’esclusione dal campionato di Serie B, da parte degli organi federali, ha effettuato qualche buon acquisto come il portiere Di Gregorio, il difensore Curado ed il centrocampista Kayawa, per una formazione che oggi potrebbe essere la seguente (3-5-2): Di Gregorio ; Pecorini, Migliorini, Curado; Laverone, D'Angelo, Di Tacchio, Wilmots, Kayawa; Ardemagni, Mokulu.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Allenatore: Marcolini.

Chi non ha praticamente effettuato nessun acquisto di rilievo è il Foggia del nuovo tecnico Grassadonia, nonostante il -8 in classifica generale, inflitto dalla giustizia sportiva per i noti fatti collegati all'illecito amministrativo degli ultimi due anni di serie C. Tranne il portiere Bizzarri i satanelli sono rimasti invariati, potendo vantare una formazione che nel girone di ritorno dello scorso campionato ha sfiorato clamorosamente i play off.

Il probabile schieramento con il modulo 4-3-3 è presto fatto: Bizzarri; Loiacono, Camporese, Tonucci, Rubin; Gerbo, Agnelli, Deli; Kragl, Mazzeo, Nicastro. Allenatore: Grassadonia.

Lecce e Venezia non nascondono le proprie ambizioni

L’altra pugliese, il Lecce, si è già assicurata qualche buon acquisto per ben figurare nella serie cadetta, ma l’impressione che altri elementi potrebbero arrivare alla corte di Liverani, nei prossimi giorni, per rendere la squadra ancora più competitiva.

Lucioni, Calderoni, Falco, Pettinari e Chiricò, questi gli acquisti al momento più eclatanti, in attesa di definire un portiere di esperienza un altro difensore e un attaccante di categoria. Oggi i giallorossi, con il modulo 4-3-1-2, tanto caro al tecnico giocherebbero così: Bleve; Lepore, Lucioni, Cosenza, Calderoni; Tabanelli, Arrigoni, Mancosu; Falco; Pettinari, Chiricò. Allenatore: Liverani.

Poche le novità in casa Palermo, dopo la cocente delusione della scorsa stagione che non ha regalato ai tifosi rosanero l’auspicata promozione in serie A, confermando invece i problemi finanziari che nel corso del mercato potrebbero costringere i siciliani ad effettuare qualche dolorosa cessione per ripianare i conti.

Preso il portiere Brignoli ed il centrocampista Salvi, i rosanero con un modulo 3-4-1-2 potrebbero mandare in campo: Brignoli; Rajkovic, Struna, Accardi; Salvi; Murawski, Fiordilino, Aleesami; Trajkovski; Nestrovski, Moreo. Allenatore: Tedino

Chi non nasconde le proprie ambizioni è il Venezia, protagonista del mercato, che dopo aver preso il difensore Coppolaro, i centrocampisti Schiavone e Segre, si sono assicurati la punta esterna Di Mariano e puntano ad altri elementi per partire con i favori del pronostico per la promozione in serie A. Questa l’attuale formazione (4-3-3):Vicario; Zampano, Modolo, Coppolaro, Garofalo; Schiavone, Segre, Pinato; Falzerano, Zigoni, Di Mariano. Allenatore: Vecchi.

Insomma, anche se il campionato cadetto si sta interessando, maggiormente, alle vicende dell'esclusione di Bari, Cesena e Avellino, con tante squadre interessate al ripescaggio, intente a colpi di carte bollate a far valere i propri diritti, il mercato va avanti cullando i sogni di tanti milioni di tifosi, in attesa che ricominci l'attività agonistica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto