Con Cristiano Ronaldo la Juventus può vincere la Champions League, parola di Leo Messi. Il numero dieci del Barcellona ha parlato del trasferimento in bianconero del suo "eterno rivale", esprimendo tutto il suo stupore per la decisione di CR7 di lasciare il Real Madrid e il campionato spagnolo. L'argentino, inoltre, ha ripercorso le sue ultime Champions League, non nascondendo le ambizioni del club blaugrana per la stagione appena iniziata.

Una Juventus da Champions League

Che l'acquisto di Cristiano Ronaldo abbia aumentato le probabilità di vedere finalmente la "coppa dalle grandi orecchie" raggiungere Torino, è cosa risaputa.

I numeri di CR7, infatti, parlano chiaro: il fenomeno portoghese, fino ad ora, ha conquistato per ben cinque volte la tanto ambita e desiderata Champions League (una con il Manchester United e addirittura quattro con il Real Madrid). Insomma, il nuovo numero 7 della Vecchia Signora sembra essere garanzia di successo in ambito europeo. A confermare tutto ciò ci ha pensato persino Leo Messi, "rivale storico" di Cristiano Ronaldo per la lotta al titolo di calciatore più forte del mondo (e, forse, anche della storia del calcio). L'attaccante del Barcellona, infatti, ha esaltato l'operazione di mercato dei bianconeri e non ha nascosto che, con l'arrivo di CR7, la Juventus rappresenti ora una delle principali favorite per la conquista della Champions League.

Lo stesso argentino, in seguito, ha aggiunto di esser rimasto davvero sorpreso della decisione di Ronaldo di lasciare il Real Madrid per approdare nel capoluogo piemontese. Ora i blancos, sempre secondo il parere della "Pulce", sono decisamente meno forti rispetto alle annate passate.

C'è anche il Barcellona

Nel corso dell'intervista, Leo Messi ha anche parlato del suo club, ricordando le ultime delusioni in ambito europeo.

Da tre anni, infatti, il suo Barcellona viene eliminato ai quarti di finale della Champions League, tradendo così le aspettative di inizio stagione. In particolare, il numero 10 blaugrana si è soffermato sulla cocente eliminazione dello scorso anno, arrivata dopo un'incredibile e clamorosa rimonta della Roma, capace di ribaltare il 4-1 del Camp Nou con un netto 3-0 nel match di ritorno dell'Olimpico.

Un risultato che, a detta di Leo Messi, fa ancora male, ma che deve anche necessariamente essere dimenticato. La "Pulce", infatti, non ha nascosto le grandi ambizioni europee del suo club per la stagione in corso. "Abbiamo una squadra spettacolare e non lo diciamo tanto per dirlo" ha affermato con estrema sicurezza il fenomeno del Barcellona, "sappiamo di poter competere e lottare per vincere la Champions League", ha poi proseguito. Ancora una volta, potrebbe essere Leo Messi contro Cristiano Ronaldo: dalla Liga, alla Champions League.