Il futuro di Higuain sembra essere sempre più lontano dal Milan e dall'Italia, infatti la famiglia Higuain pare ormai di casa a Londra, con vista Stamford Bridge.

Il feeling con Maurizio Sarri completa il quadro di questi giorni caldi. Il tecnico toscano si riprenderebbe volentieri il centravanti dei record a Napoli, facendo leva anche su un possibile accordo per il suo ricco ingaggio. Tutti questi tasselli nelle ultime ore hanno spinto i media inglesi a vedere il Chelsea a un passo dal tanque argentino.

Higuain al Milan, ma ora l'onere grava sui Blues

In estate il Milan ha investito 18 milioni per il prestito dell'attaccante, riservandosi di riscattarlo per ulteriori 36 milioni di euro. Ora per girare il prestito alla società inglese in via Aldo Rossi conterebbero di ''risparmiare'' la metà dell'affitto: vale a dire 9 milioni di euro. I Blues saranno disposti a sobbarcarsi questo onere per arrivare all'attaccante rossonero?

La Juventus ha ancora pieni poteri sul giocatore

Il club bianconero detiene ancora la titolarità del cartellino del giocatore.

Neanche Fabio Paratici, d.s. juventino, è stato interpellato sulla vicenda. Tuttavia dalla Continassa arrivano segnali molto netti: Higuain si sposta dal Milan solo se trova un acquirente che sin da ora si impegna a riscattarlo per 36 milioni di euro.

Condizioni evidentemente onerose che non pare elettrizzino Marina Granovskaia, l’attenta manager del Chelsea. La storia che Abramovich non voglia spendere per gli over 30 è ormai nota. Ragion per cui l’ottimismo che si percepisce nella City non trova riscontro a Milano e dintorni.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Milan

Come mai la Juve è così decisa?

A Torino preferiscono che le acque si calmino, nella consapevolezza che in estate il mercato offrirà più opportunità per Gonzalo. Magari gli stessi bianconeri potrebbero riprenderselo, se Mandzukic scegliesse altre strade. Nel frattempo, Morata aspetta: il Milan resta una destinazione gradita ma solo in prestito.

Lo scenario peggiore per Higuain sarebbe rimanere al Milan

Lo scenario peggiore sarebbe una permanenza forzata dell'argentino, obbligato a restare dalle esigenze di squadra.

Il Pipita in pratica si ritroverebbe prigioniero del Milan, con tutte le (nefaste) conseguenze del caso. Ma non si sottovaluti l’effetto contrario, cioè che l’ambiente rossonero debba abituarsi all'idea di convivere con il proprio giocatore simbolo come fosse un separato in casa.

Ora arrivano due partite molto importanti: la Coppa Italia con la Samp dopodomani e la Supercoppa con la Juve mercoledì prossimo. Squadra e dirigenza lasceranno Milanello domani pomeriggio per farvi ritorno fra una settimana.

Significa che fatalmente intrecci e abboccamenti di mercato subiranno uno stop, o comunque un rallentamento. Nel caso di Higuain non sarà certamente un male.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto