L'Inter sta già lavorando per rinforzare la rosa in vista della prossima stagione. La società sarà libera dai vincoli del fair play finanziario a luglio e potrà investire con maggiore libertà rispetto a quanto fatto negli ultimi anni. L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, ha dichiarato apertamente come si punterà ad elementi di esperienza internazionale e che siano abituati a vincere. Il reparto che subirà maggiori modifiche è quello di centrocampo, visto che ha mostrato grandi carenze in questa stagione, sia a livello tecnico che a livello numerico, in particolar modo in Europa.

Uno dei nomi caldi è quello del centrocampista tedesco del Real Madrid, Toni Kroos, che potrebbe lasciare la capitale spagnola in cerca di nuovi stimoli.

Kroos e non solo nel mirino dell'Inter

Uno dei grandi nomi accostati all'Inter in queste ore è quello di Toni Kroos. Il centrocampista tedesco farebbe fare un grande salto di qualità al reparto nevralgico del campo della squadra nerazzurra. La prossima estate, infatti, ci sarà una vera e propria rivoluzione con i probabili addii di Gagliardini, Joao Mario e Borja Valero. Kroos è in rotta con il Real Madrid e avrebbe chiesto la cessione la prossima estate. I Blancos non hanno chiuso le porte a questa eventualità vista la volontà del club di rivoluzionare tutto dopo un'annata fallimentare, che vede la squadra fuori dalla Champions League e dalla coppa del Re e al terzo posto in classifica in Liga, lontano dal Barcellona capolista.

Kroos, però, non è l'unico obiettivo dell'Inter che milita nel Real. Nel mirino c'è sempre Luka Modric, che la scorsa estate è stato ad un passo dai nerazzurri. Il contratto in scadenza a giugno 2020 del centrocampista croato potrebbe facilitare la trattativa, con Perez pronto a lasciarlo andare questa volta in cambio di un piccolo indennizzo.

Nome a sorpresa

C'è un nome a sorpresa però spuntato in queste ore. Marotta, infatti, avrebbe messo nel mirino il centrocampista francese del Lione, Ndombele, cercato da altri top club europei come il Manchester City, lo stesso Real Madrid e il Barcellona. Interesse che ha fatto schizzare la quotazione del transalpino alle stelle, superiore ai sessanta milioni di euro.

Per questo motivo non sarà semplice per l'Inter riuscire a spuntarla in un'asta con club blasonati e con grandi disponibilità economica.

Occhio anche alla pista Ivan Rakitic. Il Barcellona non sembra disposto a rinnovargli il contratto e questo porterebbe all'addio a fine anno. Situazione in divenire, con una quotazione, che si aggira tra i quaranta e i cinquanta milioni di euro, sicuramente abbordabile per la società nerazzurra.