Questo pomeriggio, la Juventus riprenderà ad allenarsi dopo il giorno di riposo concesso da Massimiliano Allegri dopo la vittoria contro il Napoli. Il tecnico livornese e i suoi ragazzi inizieranno la lunga marcia di avvicinamento alla sfida contro l'Atletico Madrid. Infatti, mancano esattamente sette giorni alla partita di Champions League, sette giorni nei quelli l'allenatore della Juve dovrà motivare la sua squadra a compiere una grande impresa ribaltare il 2-0 dell'andata. In questa settimana Massimiliano Allegri, stando a quanto riporta la ''Gazzetta dello Sport'', lavorerà soprattutto su quattro aspetti: la mentalità, l'attacco, la condizione fisica e la difesa.

Dunque sarà una settimana intensa per il tecnico livornese che cercherà la giusta intuizione proprio in vista dell'appuntamento del 12 marzo, dovrà mettere Cristiano Ronaldo e Mario Mandzukic nelle condizioni di segnare e soprattutto dovrà decidere chi schierare insieme a loro in attacco. Anche perché CR7 in Champions può essere il fattore decisivo e bisognerà farlo rendere al massimo per fare una grande impresa.

Allegri cerca soluzioni in vista della Champions

Da oggi per la Juve scatterà la missione Champions League e Massimiliano Allegri cercherà la soluzione giusta in vista dell'Atletico Madrid. Il tecnico livornese deve prendere le cose buone viste contro il Napoli ovvero i gol arrivati dai centrocampisti, i calci piazzati e la voglia di lottare: tuttavia, però, a tutto questo dovrà aggiungere degli accorgimenti tattici per mettere in difficoltà gli spagnoli che all'Allianz Stadium si presenteranno molto chiusi.

Dunque la Juve dovrà sfruttare tutte le occasioni che le si presenteranno anche perché non saranno molte. Per questo motivo Allegri è a un bivio, puntare sul 4-3-3 o rischiare il tutto e per tutto tornando ad un 4-2-3-1. Questo sistema di gioco potrebbe prevedere anche l'inserimento di Paulo Dybala che invece in caso di tridente si accomoderebbe in panchina.

La lunga attesa è cominciata e i bianconeri non vorranno farsi trovare impreparati perché martedì entreranno in campo con un solo obiettivo rimontare e andare ai quarti di finale di Champions League.

Venerdì contro l'Udinese spazio al turnover

Per la Juve è partito il countdown verso il 12 marzo, ma prima di scendere in campo contro l'Atletico Madrid gli uomini di Massimiliano Allegri dovranno sbrigare la pratica Udinese.

Venerdì la Vecchia Signora probabilmente farà del turnover anche per permettere a qualche titolarissimo di riposare. Chi mancherà di certo è Miralem Pjanic che sarà squalificato, mentre chi sarà certamente titolare contro i friulani è Alex Sandro che in Champions non potrà essere schierato visto che a Madrid è stato ammonito ed era diffidato.