I riflettori in questo momento sono puntati sulla Juventus, infatti c'è grande attesa e curiosità su chi sarà l'erede di Massimiliano Allegri, vincitore di ben undici trofei. La dirigenza dell Continassa sta valutando diversi profili per fare la migliore scelta, ma non è facile perché i top del settore sono impegnati o hanno costi esorbitanti. La lista di Fabio Paratici degli allenatori da ingaggiare non presenta poi così tanti nomi, perché alcuni come quelli di Simone Inzaghi e Sinisa Mihajlovic non convincono del tutto il presidente Andrea Agnelli, altri come Maurizio Sarri e Mauricio Pochettino gli sono più graditi e su queste piste sembrerebbero muoversi i dirigenti.

I primi contatti con Sarri e Pochettino

L'ex Napoli al momento occupa la panchina del Chelsea e il 29 maggio sarà impegnato con la finale di Europa League contro l'Arsenal. Secondo "La Gazzetta dello Sport", ieri lo stesso presidente bianconero ha avuto un primo contatto con Sarri, la cui scelta sembrerebbe antitetica allo stile di Madama, ma rispecchierebbe la volontà del club di cambiare metodo di gioco per dare un assalto più convincente alla prossima Champions League.

Naturalmente ulteriori sviluppi sarebbero rimandati alla fine del mese o all'inizio di giugno.

Il Chief Football Officer, nei tanti incontri avvenuti a Palazzo Parigi, ha visto anche Frank Trimboli, intermediario di mercato molto vicino a Levy, presidente del Tottenham. L'agente avrebbe avuto l'incarico, secondo Calciomercato.com, di sondare il terreno per capire se ci siano possibilità di arrivare a Pochettino il quale disputerà la finale di Champions League con gli Spurs contro il Liverpool, in programma il 2 giugno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

L'argentino, originario di Virle (TO), non ha escluso un divorzio dall'attuale club, ma gli ostacoli da aggirare sono gravosi a livello economico poiché gli inglesi pretenderebbero un conguaglio per liberarlo e la stessa guida tecnica percepisce uno stipendio monstre. Mauricio ha dimostrato di saper gestire i suoi uomini e pur non avendo a disposizione grandi stelle, del calibro di Cristiano Ronaldo, è approdato al Wanda Metropolitano.

Il sogno Guardiola

Tra i profili sondati dai bianconeri c'è Pep Guardiola, sogno dei tifosi, che quasi sicuramente rimarrà tale. Il tecnico catalano sembrerebbe determinato a continuare la sua avventura al Manchester City, almeno fino al 2021, data di scadenza del suo contratto. I Citizen sembrano addirittura propensi a prolungare il sodalizio e ciò metterebbe a tacere le indiscrezioni di "Radio Sportiva" che ha annunciato nelle ultime ore l'avvenuto ingaggio dell'ex Barcellona con la Vecchia Signora.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto