Giovedì 20 giugno è stata una giornata importante per la Juventus, in quanto i bianconeri hanno presentato il nuovo tecnico Maurizio Sarri. Una conferenza stampa durata più di un'ora, in cui l'ex Empoli, Napoli e Chelsea è stato stuzzicato su molti argomenti, su tutti il Calciomercato ed il suo passato al Napoli.

Ovviamente, l'arrivo di Sarri alla Juventus non è stato apprezzato dai tanti tifosi napoletani che si erano legati al toscano nei tre anni in cui ha allenato il Napoli.

Pubblicità
Pubblicità

Una scelta che in qualche modo non è sarebbe stata compresa neanche dal presidente della società campana Aurelio De Laurentiis, che come scrive Sport Mediaset, avrebbe espresso dubbi sull'adattamento allo stile Juventus del tecnico toscano. Inoltre il massimo dirigente del Napoli ha anche parlato della differenza fra Carlo Ancelotti, attuale tecnico della società campana, e Maurizio Sarri, nuovo allenatore bianconero.

Pubblicità

De Laurentiis, dubbi sull'adattamento di Sarri alla Juventus

Secondo il presidente del Napoli non sarà semplice per Maurizio Sarri adattarsi allo stile della Juventus. Il tecnico toscano infatti è sempre in tuta, utilizza spesso parole pesanti ed urla moltissimo, atteggiamenti che non sposano molto con la tradizione della Juve. E a tal proposito AdL ha detto: "Sarri sta sempre in tuta, urla e bestemmia, vorrei proprio capire come si adeguerà allo stile della sua nuova squadra".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Lo stesso De Laurentiis ha poi fatto un confronto fra Sarri ed Ancelotti, considerando il tecnico toscano un vero e proprio tifoso, da curva, a differenza dell'allenatore emiliano che invece fa dello stile e della tranquillità i punti principali del suo modo di essere, inoltre quest'ultimo è considerato "aziendalista" e quindi ideale per ogni presidente. Ovviamente non è mancata la solita provocazione del massimo dirigente campano: "Sarà ancora più bello vedere quando Ancelotti batterà la Juve sul campo".

Il mercato della Juventus e del Napoli

Di certo, dobbiamo aspettarci una Serie A molto più competitiva quest'anno, anche solo per il fatto che due grandi tecnici sono ritornati in Italia, parliamo di Antonio Conte all'Inter e Maurizio Sarri alla Juventus. In merito al mercato bianconero, saranno molto importanti le cessioni per finanziare gli investimenti: uno dei possibili indiziati a lasciare Torino pare essere Joao Cancelo, che interessa al Manchester City e per il quale la Juventus chiede almeno 60 milioni di euro.

Pubblicità

Soldi che potrebbero essere utili per l'investimento in difesa: come centrale piace molto De Ligt dell'Ajax. A centrocampo il sogno resta Pogba, che vorrebbe lasciare il Manchester United.

Anche il mercato del Napoli è pronto a sorprendere tutti, e secondo le ultime indiscrezioni, la società di De Laurentiis sarebbe vicinissima all'acquisto di James Rodriguez dal Real Madrid. Possibile offerta di prestito oneroso a 7 milioni con diritto di riscatto a 35 milioni di euro.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto