La Juventus non ha ancora annunciato il nome del nuovo allenatore e, per questo motivo, il pianeta bianconero sta vivendo un periodo di attesa trepidante. Aspettando di conoscere chi raccoglierà la pesante eredità di Massimiliano Allegri, la dirigenza della Continassa sta lavorando per regalare un fuoriclasse a centrocampo al nuovo condottiero. Si parla di Paul Pogba,

La promessa di Paul

Il sogno di Fabio Paratici è sempre lo stesso: riportare Paul Pogba all'ombra della Mole, perché da quando nel 2016 si è trasferito al Manchester United ha lasciato un grande vuoto nella terra di mezzo bianconera che nessun giocatore fino ad oggi ha potuto colmare.

Il campione del mondo di Russia 2018, dal canto suo, non ha mai dimenticato la Vecchia Signora che lo ha accolto e coccolato come un figlio, tanto che, in occasione di Juventus - United, Paul ha promesso ai tifosi dell'Allianz Stadium: "Tornerò". Il gigante di Lagny sur Marne era convinto che, già a gennaio, potessero esserci le condizioni di lasciare Manchester, a causa dei rapporti burrascosi con l'allenatore Mourinho, poi con l'esonero di quest'ultimo tutto è rientrato nei ranghi. Con il nuovo tecnico Solskjær, il "Polpo" ha ritrovato serenità, tant'è che nella seconda parte della stagione, ha fatto ben 16 gol e 11 assist.

Le sue prestazioni esaltanti non sono servite a fare approdare i Red Devils in zona Champions League e ciò sarebbe un motivo più che valido per salutare la Premier e tornare in bianconero.

La corsia preferenziale

I dirigenti della Continassa starebbero sfruttando tutte le frecce al loro arco affinché si possa realizzare il Pogba bis. Il vicepresidente Pavel Nedved avrebbe contattato Mino Raiola, agente del centrocampista e suo procuratore all'epoca in cui era calciatore.

Sfruttando la conoscenza con l'italolandese, Nedved spera di poter contare su una corsia preferenziale. Paratici, dal canto suo, starebbe sondando il terreno dello United. Nonostante i rossi di Manchester non saranno protagonisti in Champions, non faranno sconti sul cartellino del fuoriclasse, infatti la valutazione si aggira tra i 100 e i 120 milioni di euro. Sia il giocatore che il suo procuratore non sono d'accordo nel trascorrere un'altra stagione lontano dall'Europa che conta come quella del 2016, anno del trasferimento, per cui l'entourage starebbe lavorando per divorziare dagli inglesi.

La Juventus per ammortizzare i costi potrebbe inserire qualche contropartita tecnica, ma se ciò non fosse possibile si ricorrerebbe alla cessione di qualche big come Paulo Dybala e Miralem Pjanic. Qualche tempo fa, ad esempio, era filtrata un'indiscrezione, in base alla quale si ipotizzava uno scambio sull'asse United-Juve tra la Joya e Pogba. Attendendo l'arrivo del nuovo conduttore, i tifosi si consolano sognando un altro possibile colpo ad effetto simile a quello di Cristiano Ronaldo della scorsa estate.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!