La Juventus è sempre sotto i riflettori e i movimenti di mercato non sfuggono alle cronache sportive. Il fatto che ad un mese dall'esonero di Massimiliano Allegri non si conosca ancora il suo erede intriga non poco gli addetti ai lavori e tra questi c'è Trancredi Palmeri che, nel suo editoriale per Tuttomercatoweb, ha fatto il punto sulle possibili strategie di mercato bianconero, accennando anche alla questione tecnico.

Difesa punto nevralgico

Il giornalista all'inizio del suo racconto ha evidenziato che nonostante la panchina della Vecchia Signora risulti ancora vacante, Paratici sta lavorando per ritoccare la rosa.

Pubblicità
Pubblicità

Il punto nevralgico della squadra è la difesa perché Bonucci non sarebbe più ad un livello top e l'impiego di Chiellini dev'essere centellinato a causa dei ripetuti infortuni. Rugani non ha fatto il salto di qualità che ci aspettava e un ritorno di Benatia non risolverebbe i problemi difensivi. La questione da risolvere è trovare un centrale di livello pari al capitano, affinchè in assenza di quest'ultimo si possa stare al sicuro. Lo scudiero che avrebbe le caratteristiche giuste sarebbe De Ligt e lo sa bene anche Cristiano Ronaldo che durante la gara di Nations League avrebbe chiesto al capitano dei lancieri di trasferirsi all'ombra della Mole.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il diciannovenne, in aprile, era pronto ad approdare a Barcellona, ma poi il suo agente Mino Raiola l'avrebbe convinto a desistere perché altrimenti lui avrebbe perso qualche altra faraonica commissione, visto che i blaugrana sarebbero stati un punto di arrivo.

Lo scaltro procuratore invece deve aver pensato che una tappa intermedia sarebbe la soluzione per preservare la sua gallina dalle uova d'oro. Le squadre tornate in corsa per l'olandese sarebbero Manchester United, Paris Saint German e la Juventus.

Pubblicità

Lo United non farà la Champions League e ciò sarebbe un grosso punto a sfavore, mentre la Vecchia Signora, pur garantendo competitività, non avrebbe comunque il potere d'acquisto dei parigini. Il ds Paratici, consapevole che De Ligt è un sogno, starebbe studiando l'alternativa che potrebbe arrivare proprio dal club transalpino: "Paratici ha preparato un colpo di sponda degno di Paul Newman". Il club di Al-Khelaïfi per osservare le regole del fair play finanziario dovrebbe vendere per acquistare e nella lista dei partenti potrebbero esserci: Thiago Silva, Kimpembe e Marquinhos e quest'ultimo sarebbe il preferito del Chief Football Officer, il quale spingerebbe Raiola affinchè riuscisse a realizzare l'affare De Ligt con i parigini.

Il punto sul tecnico

L'allenatore in pectore sarebbe sempre e solo Maurizio Sarri, anche se qualcuno si ostinerebbe nel dire che potrebbe arrivare il tecnico del City: "Nessun feedback positivo su Guardiola, a noi risulta Sarri". Molti pensano che si stia aspettando la decisione Uefa per arrivare a Pep, quando invece si attenderebbe quella del Tas per il Chelsea. I blues non libereranno Sarri prima di capire quale sarà la sentenza del tribunale sportivo.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto