Antonio Conte è tornato a parlare, e lo ha fatto alla vigilia di una gara che, seppur amichevole, per lui ha indubbiamente un significato particolare. L'Inter, infatti, in occasione dell'International Champions Cup sfiderà in terra asiatica l'ex squadra del tecnico pugliese, la Juventus. L'allenatore non ha nascosto che per lui ci saranno delle grandi emozioni che, però, al fischio iniziale dell'arbitro verranno messe da parte, perché da quel momento la formazione torinese sarà un'avversaria come tutte le altre.

Durante la conferenza stampa sono stati affrontati diversi argomenti, partendo dal mercato e passando dal percorso di crescita della squadra nerazzurra, fino ad analizzare le condizioni degli ultimi arrivati come Vecino e Godin.

Innanzitutto è stato chiesto ad Antonio Conte quali sono le sue sensazioni dopo il vertice tenutosi nelle scorse ore a Nanchino, dove sorge la sede del Gruppo Suning. Il tecnico salentino ha subito chiarito che non doveva essere affatto rassicurato dalla società e che c'è stato un confronto chiaro e sereno.

Allo stesso tempo, però, gli è stato ribadito che, per questioni legate al fair play finanziario, il club milanese non potrà lanciarsi in spese folli per acquistare i giocatori richiesti dall'allenatore, e proprio a tal proposito l'ex Chelsea ha detto: "Saranno prese delle decisioni per il bene dell'Inter". Ovviamente ha anche voluto puntualizzare che proprio queste scelte potranno risultare determinanti per il futuro della squadra e per le aspettative che dovranno generarsi intorno ad essa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

Un cronista cinese ha chiesto all'ex CT della nazionale italiana una sua prima impressione sul progetto Suning per l'Inter, e il diretto interessato ha risposto che sicuramente sta apportando numerosi e notevoli cambiamenti all'interno del club, ma comunque ci sarà bisogno di tempo e pazienza per riportare la squadra nerazzurra ai livelli che le competono.

Conte e la Juventus: 'Ci sarà emozione, ma al fischio d'inizio tutto sarà finito'

Il discorso è inevitabilmente scivolato sulla Juventus che, oltre ad essere la rivale storica dell'Inter, è anche l'ex squadra di Antonio Conte.

Questi non ha nascosto che nel momento in cui rivedrà per la prima volta da avversario tutti gli amici che ha lasciato a Torino proverà un'emozione particolare, ma subito ha chiarito che tutto ciò svanirà quando inizierà la partita, perché i bianconeri adesso per lui sono un'avversaria come tutte le altre e viceversa.

Prima che approdasse all'Inter, si era molto parlato anche di un probabile ritorno del tecnico pugliese alla Juventus.

In realtà l'ex allenatore del Chelsea ha svelato che ciò non è mai accaduto, aggiungendo che il club torinese non lo ha mai contattato e che soltanto la società nerazzurra ha manifestato verso di lui "grande interesse e grande affetto". Nel frattempo la società di Andrea Agnelli ha ingaggiato Maurizio Sarri come erede di Allegri, e su questo punto Conte si è ben guardato dall'esprimere giudizi, dicendo che sicuramente i dirigenti della "Vecchia Signora" avranno avuto i loro buoni motivi per fare questa scelta.

Parlando del campo e dell'amichevole di mercoledì 24 luglio, Antonio Conte non ha nascosto che questi sono match importanti per valutare lo stato di forma della squadra e il livello di preparazione, e la sua speranza è quella di vedere dei primi miglioramenti da parte dei suoi, senza tener conto del risultato che in questo periodo di certo non conta più di tanto.

Infine una battuta sui due uruguaiani che da poco hanno raggiunto il resto del gruppo della Beneamata, Vecino e Godin. Sul centrocampista, il tecnico leccese ha ricordato che veniva da un infortunio e che sta lavorando rispettando i tempi di recupero, dicendosi fiducioso che presto possa essere pienamente recuperato. Per quanto riguarda l'esperto difensore, prelevato a parametro zero dall'Atletico Madrid, si è limitato a ricordare che ormai ha cominciato ad allenarsi con tutti il gruppo, per poi concludere: "Sono felice di averli a disposizione".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto