Ieri si è tenuto l'importante vertice di mercato a Nanchino che potrebbe essere fondamentale per le prossime mosse dell'Inter in questa sessione estiva. C'erano il patron di Suning, Jindong Zhang, il presidente, Steven Zhang, l'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, il direttore sportivo, Piero Ausilio, e il tecnico Antonio Conte. Incontro molto atteso dopo le esternazioni dell'allenatore nerazzurro che, alla vigilia del match di International Champions Cup contro il Manchester United, ha ammesso di essere in ritardo nella tabella di marcia sul mercato.

Evidenti le carenze nel reparto avanzato visto che non ci sono attaccanti a disposizione e per questo motivo la richiesta principale è stata quella di intervenire per rinforzare la prima linea.

Il tentativo per Lukaku

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, è uscito molto soddisfatto dal vertice di mercato avuto con i dirigenti e con la proprietà a Nanchino. Incontro molto atteso dall'allenatore che ha chiesto garanzie su quelli che sono stati gli accordi fatti al momento della firma del contratto con il club nerazzurro.

E la proprietà ha rinnovato alcune promesse all'ex tecnico del Chelsea. La prima e, probabilmente, più importante riguarda Romelu Lukaku. Il colosso di Nanchino, attraverso il patron Jindong Zhang, ha dato piena disponibilità a fare un nuovo tentativo per il centravanti belga alzando l'offerta e cercando, probabilmente, di arrivare a settantacinque milioni con l'aggiunta dei bonus. Una proposta che potrebbe soddisfare il Manchester United che ha chiesto ottanta milioni di euro per il calciatore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

L'attaccante non aspetta altro che sbarcare a Milano per vestirsi di nerazzurro ed, inoltre, sarebbe anche disposto ad abbassarsi l'attuale ingaggio che supera gli undici milioni di euro a stagione.

Le altre promesse

Suning ha fatto altre due promesse molto importanti ad Antonio Conte. L'Inter, infatti, cercherà di chiudere al massimo entro inizio settimana prossima l'acquisto di Edin Dzeko. Bisogna limare i dettagli con la Roma ma tutte le parti in causa sono intenzionate a concretizzare l'affare anche perché il centravanti bosniaco ha il contratto in scadenza a giugno 2020 e i giallorossi non vogliono perderlo a parametro zero.

Il colosso di Nanchino, poi, ha fatto una terza promessa importante e inaspettata al proprio allenatore. Il club, infatti, regalerà un esterno di peso al tecnico nerazzurro, presumibilmente un mancino. Conte, d'altronde, ha bocciato Ivan Perisic non ritenendolo adatto a quel ruolo in quanto non riuscirebbe ad accontentare le sue richieste. Parole che potrebbero mettere sul mercato proprio il calciatore croato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto