Ci sono ancora tanti nodi da sciogliere riguardo le possibili formazioni di Milan-Inter, il derby della Madonnina in calendario nella quarta giornata di Serie A sabato 21 settembre alle ore 20.45. I rossoneri hanno vinto due delle tre gare finora giocate, ma i cugini nerazzurri hanno fatto meglio. Sono infatti l'unica squadra a punteggio pieno e comandano la classifica del campionato. Sarà un derby sicuramente molto appassionante, che sarà trasmesso da Dazn. Pronostici praticamente impossibili, anche se bisogna tenere in considerazione il fatto che la squadra allenata da Antonio Conte in settimana ha giocato in Champions League e potrebbe aver speso tante energie fisiche e mentali.

La possibile formazione rossonera

Per quanto riguarda il Milan la formazione sembra quasi fatta. Il tecnico Giampaolo per il derby non potrà contare sul terzino destro Calabria, espulso nell'ultimo match contro il Verona e dunque squalificato. In porta conferma per Donnarumma, nella linea a quattro a destra avrà una chance Conti. Il giocatore forse non è ancora al meglio fisicamente, ma sul suo talento non si discute. Dal lato opposto Rodriguez pare essere in vantaggio su Hernandez, mentre al centro giocheranno sicuramente ancora Musacchio e Romagnoli, con Duarte destinato alla panchina.

In mezzo al campo il Milan dovrebbe schierare Biglia nel ruolo di regista. L'ex laziale dovrebbe essere preferito a Bennacer in un match così delicato. Ai suoi lati sicuramente Kessiè e Calhanoglu. L'unica punta sarà Piatek. Il bomber polacco si è sbloccato su rigore nell'ultima partita e ora i tifosi rossoneri sperano che possa continuare a segnare con regolarità. Dietro di lui una coppia di trequartisti con forti vocazioni offensive. Suso è sicuro di una maglia, l'ultimo posto se lo giocano Paquetà e Rebic. Non è da escludere una staffetta tra i due.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Chi gioca in casa Inter

Meno dubbi nella probabile formazione nerazzurra. Conte prosegue con il 3-5-2, modulo che prevede davanti a Handanovic un terzetto di spessore come Godin, De Vrij e Skriniar. Tre giocatori che riescono ad abbinare potenza fisica, sagacia tattica ed esperienza. D'Ambrosio e Candreva si giocano il posto sulla fascia destra, con il primo che pare essere leggermente favorito, visto che Candreva non è al meglio dal punto di vista fisico. Ballottaggio anche a sinistra tra Asamoah e Biraghi, mentre al centro giocheranno sicuramente Vecino, Brozovic e un Sensi che in questo momento è il giocatore in più dell'Inter, visto che sta attraversando un momento di forma strepitoso.

In attacco Lukaku sicuro di un posto, Lautaro Martinez e Sanchez potrebbero fare staffetta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto