Il calciomercato estivo 2019 si è appena concluso e la Juventus pare aver svolto un ottimo lavoro.

Sono arrivati giocatori del calibro di De Ligt, Rabiot, Ramsey, Danilo, Buffon e Demiral, senza contare il "ritorno" di Higuain. Non è stato venduto nessuno dei top player a parte Cancelo, mentre la cessione di Kean ha portato nelle casse della Juventus ben 40 milioni.

La Juventus, tutti i colpi dell'estate

Adesso che il mercato si è concluso possiamo fare un bilancio, affermando che la Juventus è risultata una delle squadre più attive di questa sessione estiva, Fabio Paratici ha svolto un ottimo lavoro, riuscendo a gestire bene sia le entrate che le uscite.

È arrivato uno tra i difensori più forti in Europa, ovvero l'olandese De Ligt, che la scorsa stagione si è messo in mostra con l' Ajax, disputando un ottimo campionato e una grande Champions. Inoltre a costo zero sono arrivati Rabiot e Ramsey senza dimenticare Buffon.

Poi Danilo è entrato nell'operazione che ha portato alla cessione di Cancelo, mentre Demiral è senza dubbio un'ottima riserva. Infine Dybala alla fine è rimasto e questo potrebbe essere un grande vantaggio per Maurizio Sarri.

La nuova Juventus potrebbe giocare così

Maurizio Sarri ha a disposizione una rosa davvero completa, per poter cercare di vincere tutti gli obiettivi di questa stagione. In porta Buffon si alternerà a Szczesny, mentre in difesa visto il lungo stop che vede coinvolto Chiellini, De Ligt sarà titolare con Bonucci, Alex Sandro e Danilo. A centrocampo Miralem Pjanic agirà in cabina di regia, con Ramsey e Rabiot che si alterneranno a Khedira e Matuidi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Elezioni Politiche

In attacco tutto girerà intorno a Cristiano Ronaldo, Higuain e Dybala saranno i partner del portoghese, senza dimenticare Douglas Costa, il brasiliano nelle prime due giornate è parso uno tra i migliori.

Il nuovo tecnico della Juventus, avrà in panchina riserve di lusso: può contare infatti su giocatori come De Sciglio, Rugani, Demiral, Emre Can, Bentancur, Cuadrado, Bernardeschi e Mandzukic.

Per cercare di arrivare in fondo a tutte le competizioni, Sarri dovrà essere in grado di saper utilizzare tutti gli uomini a disposizione.

A Napoli era abituato a giocare solo con i soliti 14 giocatori, per via di una rosa complessivamente non eccelsa, mentre a Torino potrà contare su una squadra che praticamente sarebbero due in qualsiasi altro club.

Per vincere, soprattutto in Champions League, occorre avere a disposizione una vasta gamma di soluzioni: la società ha svolto un ottimo lavoro in estate, ora sta al nuovo tecnico continuare su questa strada, cercando anche di far divertire i tifosi, che vogliono vedere finalmente un buon gioco.

In queste prime due giornate di campionato qualcosa di positivo in tal senso si è iniziato a vedere, chissà se sarà di buon auspicio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto