La Juventus raccoglie un'importante vittoria a Brescia, nonostante sia partita anche questa volta subendo un gol iniziale. Ci hanno pensato un autogol e un tiro da fuori di Pjanic a ribaltare il risultato, in un match che ricorda un po' la prestazione di sabato contro l'Hellas, anche se sono stati evidenti i miglioramenti nel gioco della squadra di Sarri. Nella formazione iniziale è spiccata l'assenza di Cristiano Ronaldo, rimasto a riposo per un affaticamento agli adduttori che ha portato il tecnico toscano a non schierarlo, considerando gli importanti match che i bianconeri dovranno affrontare prima della sosta per le nazionali.

A proposito del peso specifico del portoghese sulla squadra, ha parlato l'ex giocatore ed attuale commentatore televisivo Eraldo Pecci alla Domenica Sportiva, sottolineando come Cristiano Ronaldo sia stato acquistato proprio per vincere la Champions League, ma inevitabilmente ha tolto qualcosa a giocatori importanti come Dybala e Pjanic.

'CR7 è un campione sul quale la Juve ha puntato per vincere Champions'

È un Eraldo Pecci molto diretto quello che ha parlato alla Domenica Sportiva, dichiarando che se da un lato l'arrivo di Cristiano Ronaldo ha portato benefici sportivi alla Juventus, allo stesso tempo ha ridimensionato la forza e la qualità di giocatori come Dybala e Pjanic.

Inevitabilmente la presenza di un personaggio dal blasone notevole condiziona inevitabilmente i suoi compagni di squadra. In merito invece alla formazione base, secondo Pecci è normale puntare sempre sui soliti giocatori, anche per assimilare al meglio i dettami tecnici e tattici dell'allenatore, ma allo stesso tempo se ne hai 20 di potenziali titolari è normale ruotarli. È il caso proprio della Juventus, che vanta una rosa di notevole qualità e quindi potremmo vedere spesso il turnover, nonostante Sarri non sia il tipo a cui piaccia ruotare molto i suoi titolari. Pecci, però, ci ha tenuto a sottolineare anche che 'CR7 è un campione sul quale la Juve ha puntato per vincere la Champions League'.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

La Juventus in Serie A

A proposito della prestazione della Juventus contro il Brescia, come già anticipato in precedenza, il 4-3-1-2 ha dato ottimi segnali al tecnico toscano, che è sembrato soddisfatto della squadra dopo il match contro il Brescia. Sabato ci sarà il match contro la Spal, prima della seconda giornata di Champions League, quando la Juventus affronterà all'Allianz Stadium il Bayer Leverkusen. Il ciclo di partite si concluderà poi con il big match del 1° ottobre contro l'Inter, occasione per Sarri per vedere i progressi della sua squadra, ma anche per Conte per capire il livello dei suoi giocatori.

A tal proposito l'Inter giocherà questa sera l'importante partita contro la Lazio e avrà l'occasione di superare di nuovo in classifica la Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto