La Juventus vanta milioni di tifosi, tra i quali ci sono anche moltissimi personaggi famosi come il noto conduttore Pippo Baudo che ha parlato di alcuni temi caldi del panorama bianconero, nell’intervista rilasciata a Calciomercato.it. Innanzitutto l’uomo di spettacolo ha sottolineato che il club di Andrea Agnelli non gli dà buone sensazioni perché ha visto un gruppo senza identità. Con l’avvento di Maurizio Sarri, tutti si aspettavano che la squadra si presentasse con una nuova modalità in campo e invece, l’intervistato non vede l’impronta del nuovo tecnico: “I giocatori secondo me non capiscono l’allenatore.

Sono molto preoccupato”.

Il giudizio

L’ex Napoli e Chelsea ha annunciato che i miglioramenti della squadra si vedranno verso la fine dell’anno, ma Baudo su questa affermazione è molto scettico perché non comprende quale modalità di gioco possa inculcare ai suoi uomini, per cui se lo incontrasse gli chiederebbe spiegazioni. Il nuovo allenatore spesso ha fatto notare che gestire una rosa folta con grandi campioni può creare problemi. Per l’intervistato queste sono solo scuse perché Sarri conosceva la situazione dell’organico.

Comunque la società è stata, secondo il presentatore, protagonista in positivo durante l’ultima sessione di calciomercato. In ultima analisi per Baudo, Sarri non è l’allenatore giusto per i bianconeri e avrebbe dovuto declinare l’offerta della dirigenza della Continassa: “Lo vedo inadatto, credo che Sarri abbia fatto male ad accettare la proposta della Juve”. Fino a questo momento il tecnico non ha saputo dare una linea di condotta alla squadra forse perché neanche lui ha le idee così chiare, infatti contro il Verona è apparso confuso e spesso sembrava chiedere supporto al suo vice (Martusciello).

Su Ronaldo

Questa sera la Juventus affronterà il Brescia nel suo fortino e per Baudo non sarà facile portare a casa il risultato. Contro il neopromosso Brescia, stasera non ci sarà Cristiano Ronaldo che sarà sostituito da Paulo Dybala in coppia con il connazionale Gonzalo Higuain e il conduttore tifa affinchè facciano bene. Per quanto riguarda CR7 non è visto dall’intervistato come panacea a tutti i mali della squadra, ma piuttosto come un problema in quanto sembra non amalgamarsi con il resto dei giocatori: “Ronaldo è un grosso problema perché condiziona il gioco, pare una cosa a parte rispetto al resto della squadra”.

L’anti Juve per Baudo in questa stagione è l’Inter che si è rivitalizzata grazie al lavoro del nuovo allenatore Antonio Conte. L’ex ct della Nazionale ha già impresso la sua impronta alla squadra che viaggia a gonfie vele, tanto da occupare il primo posto in classifica.

Segui la nostra pagina Facebook!