La Juventus durante la sessione estiva di calciomercato non è riuscita a sfoltire la rosa, che ora presenta esuberi in tutti i reparti e ciò starebbe creando qualche problema a tutto l’ambiente.

A parlare dei malumori dei bianconeri e della lotta scudetto in Serie A è Bruno Pizzul nell’intervista rilasciata nel corso del programma “Avanti Madama”, in onda su Radio bianconera.

Il telecronista ha evidenziato che l’affollamento della rosa darà qualche problema a Maurizio Sarri che in carriera da sempre ha gestito organici ristretti.

A sostegno di quanto dice il giornalista basti pensare allo sfogo di Emre Can per l'esclusione dalla lista UEFA per la fase a gironi di Champions League e il conseguente confronto del tecnico ex Napoli e Chelsea con Paratici.

Oltre alle mancate cessioni, qualcuno dubitava del valore delle pedine acquistate e su questo punto Pizzul non sarebbe d’accordo: “De Ligt non può essere messo in discussione”.

I nuovi arrivati con il tempo si inseriranno, nonostante ciò la sensazione del giornalista è che qualcosa non abbia funzionato, perché sono rimasti dei giocatori non del tutto graditi al nuovo tecnico, mentre gli obiettivi designati come Paul Pogba, Ivan Rakitic, e Federico Chiesa sono rimasti solo una suggestione.

La situazione in casa Juve, al momento, non ha contorni nitidi com’è consuetudine del club, ma ciò non toglie che rimanga la squadra più forte sulla carta: “Ci sono delle situazioni che lasciano un po’ di perplessità anche se la Juventus resta la squadra con le maggiori potenzialità, forse troppe”, ha affermato l'ex telecronista della Nazionale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Le antagoniste della Juve

La Juventus vince il campionato da ormai otto anni, ed anche in questa stagione rimane la favorita. L’antagonista principale, secondo Pizzul, rimane il Napoli.

L’Inter con il mercato estivo si è rinforzata molto ed è anch’essa candidata alla vittoria finale, ma rimarrebbe un passo indietro alla squadra di Carlo Ancelotti. Oltre ai partenopei ed ai nerazzurri, Pizzul non vede altre squadre che possono ambire alla conquista del tricolore.

Tornando sul big match Juve-Napoli, il telecronista ha evidenziato come le due squadre abbiano incassato troppi gol (la gara è terminata 4-3 a favore dei bianconeri). Da questo panorama emerge che ci sarebbero ancora degli automatismi da migliorare. Secondo il giornalista, a inizio stagione le squadre tendono ad avere un atteggiamento offensivo, ma nel calcio italiano certe leggerezze nella fase difensiva costano care.

Con il passare delle giornate le squadre troveranno un equilibrio migliore rispetto alle prime due gare di campionato: “Pian piano si risistemeranno”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto