Le sfide tra la Juventus e l'Inter sono sempre infinite. Infatti, i due club battagliano in campo ma anche fuori. I bianconeri non dimenticano calciopoli e poco tempo fa la società di Andrea Agnelli ha annunciato un nuovo ricorso al collegio di garanzia per far revocare lo scudetto 2006 ai nerazzurri. Questo è un tema che sta molto a cuore a tutto il popolo juventino e anche la stessa Juventus non si dà per vinta.

Di questo recente ricorso bianconero ne ha parlato a Radio Anch'io Sport anche l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti: "È impossibile che possano dargli ragione".

Sfida infinita tra la Juve e l'Inter

La Juventus e l'Inter da molti anni si sfidano in campo e non solo. Soprattutto in casa bianconera si fa molta fatica a dimenticare cosa è successo nel 2006 e calciopoli è una ferita che non si riesce a rimarginare.

La Juve di recente ha presentato un nuovo ricorso per lo scudetto che fu assegnato a tavolino ai nerazzurri e di questa vicenda ne ha parlato anche Massimo Moratti: "Dopo tanti anni, anche il rancore più evoluto inizia a scendere, invece lì vedo che persistono". L'ex presidente dell'Inter spesso si ritrova a parlare del famigerato scudetto 2006 e dei ricorsi che presenta la Juve. Moratti anche prima della sfida fra i nerazzurri e i bianconeri aveva spiegato che con capiva per Andrea Agnelli continuasse a fare la sua battaglia per la revoca di quel tricolore: "Andrea Agnelli fa cose strane come i continui ricorsi contro l'Inter, che non riesco proprio a capire".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

La 'battaglia' in campo l'ha vinta la Juve

Domenica sera, la Juventus ha dimostrato a tutti il suo valore battendo l'Inter. I bianconeri hanno dominato per tutta la gara e dal punto del vista del gioco si sono espressi in maniera molto efficace. La Juve ha fatto ben 24 passaggi nell'azione che ha portato al gol vittoria contro l'Inter a testimonianza del fatto che la squadra sta assimilando i dettami di Maurizio Sarri.

Proprio del gioco espresso dalla Juve, ne ha discusso anche l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti: "Parte da una base molto forte", ha dichiarato l'ex patron nerazzurro che poi ha aggiunto che i bianconeri partono anche dal lavoro fatto da Allegri, ma inoltre, ha sottolineato che domenica sera, la Vecchia Signora ha fatto vedere azioni meravigliose. Moratti, dunque, ha reso merito al lavoro che sta svolgendo Maurizio Sarri: "Porta qualcosa di diverso".

La Juventus, dopo la gara di domenica, ha incassato diversi complimenti ed elogi, ma la volontà dei bianconeri è quella di crescere ancora e di assimilare sempre più le richieste del suo nuovo tecnico che punta a far esprimere al meglio i suoi grandi campioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto