Da tutti è ancora considerato una bandiera della Juventus, di certo ha scritto la storia bianconera degli anni '90 e dei primi del 2000: parliamo di Alex Del Piero. L'ex bianconero è uno dei giocatori più amati della storia della Juve. Attualmente è impegnato come imprenditore in diversi settori ed è un commentatore televisivo nell'emittente satellitare Sky Sport. In un'intervista ad AS, Del Piero ha avuto modo di parlare della Juventus, soffermandosi su diversi argomenti.

Nello specifico si è espresso sulla precedente e sull'attuale conduzione tecnica bianconera, riconoscendo meriti ad Allegri ma anche a Sarri, che sembra essersi integrato perfettamente nell'ambiente juventino.

Come dichiarato da Alex Del Piero: "Non mi ha sorpreso che la Juve abbia pensato a Sarri visto quel che ha fatto a Napoli". D'altronde la Juventus non è nuova a scegliere tecnici che hanno allenato in società rivali: gli esempi per eccellenza sono Fabio Capello (al Milan prima di passare in bianconero) e Ancelotti (con trascorsi nei primi anni da tecnico nel Parma).

Per Del Piero la Juve ha un DNA diverso dal Napoli

Lo stesso Del Piero si è soffermato poi sull'addio di Massimiliano Allegri, sottolineando che "mi ha sorpreso come è finita con il tecnico toscano".

L'ex capitano bianconero non pensava infatti che il ciclo di Allegri finisse proprio la scorsa stagione. In merito invece al nuovo tecnico della Juventus, ha dichiarato che "bisogna dare tempo a Sarri". Il gioco infatti si è visto in alcune partite, ad esempio contro l'Inter, quando il possesso palla non sterile ha portato alla bellissima azione del gol decisivo di Higuain. Di certo, come sostiene Del Piero, la Juventus non deve aspettarsi che il tecnico toscano riesca a promuovere di nuovo il gioco visto al Napoli, perché la società bianconera ha un DNA diverso e soprattutto i giocatori attualmente alla Juventus sono diversi rispetto a quelli allenati da Sarri al Napoli.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

L'inserimento di De Ligt alla Juventus

Lo stesso Del Piero si è soffermato anche sull'inserimento di De Ligt alla Juventus, che inizialmente ha fatto fatica (anche se con l'Atalanta ha dimostrato di essere ritornato il giocatore della scorsa stagione), confermando che sull'olandese pesa di certo l'assenza di Chiellini. Un ambientamento che si è dovuto velocizzare necessariamente proprio per l'infortunio subito da Chiellini, che ha portato Sarri a dare totalmente fiducia al difensore olandese. Secondo Del Piero, De Ligt ha un potenziale enorme e presto lo dimostrerà.

A tal proposito, contro l'Atalanta ha salvato almeno 5 occasioni da gol create dalla squadra allenata da Giampiero Gasperini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto