Il Napoli per chiudere il discorso qualificazione e arrivare allo scontro diretto con il Liverpool in testa al girone, il Salisburgo per tornare in corsa portandosi ad un solo punto dagli azzurri: sono questi i temi principali del match che si giocherà allo stadio San Paolo, martedì 5 novembre, per la quarta giornata della fase a gironi del gruppo E di Champions League. I partenopei puntano alla qualificazione agli ottavi e che vorrebbero arrivare primi per avere un turno più agevole eventualmente agli ottavi di finale. Gli austriaci, invece, hanno invece l'obiettivo di arrivare almeno terzi.

Le ultime su Napoli e Salisburgo

Il Napoli arriva a questa sfida con il morale sotto i tacchi. Dopo il successo ottenuto nella gara di andata in Austria per 3-2, infatti, gli azzurri sono crollati in campionato vedendo praticamente svanire la possibilità di lottare per lo scudetto. Nelle ultime tre partite sono arrivati due pareggi (contro Spal e Atalanta) e una sconfitta, allo stadio Olimpico contro la Roma per 2-1.

Ora la squadra di Carlo Ancelotti è a undici punti dalla Juventus capolista e a dieci punti dall'Inter seconda. Anche per questo vuole dare una soddisfazione ai propri tifosi almeno in campo europeo, arrivando da capolista allo scontro diretto con il Liverpool in programma per la prossima giornata ad Anfield Road. I Reds, d'altronde, al momento hanno 6 punti, uno in meno proprio dei partenopei e tre in più del Salisburgo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli Champions League

Salisburgo che ha dimostrato di essere tutt'altro che una squadra materasso nelle sfide giocate contro Liverpool e Napoli. In entrambi i casi gli austriaci hanno venduto cara la pelle, perdendo solo di misura (4-3 con il Liverpool in trasferta e 2-3 in casa contro i partenopei. In campionato, invece, stanno dominando e hanno sei punti di vantaggio sul Linz. Nell'ultimo turno hanno vinto in trasferta contro il Mattersburg.

Probabili formazioni Napoli-Salisburgo

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, dovrebbe scendere in campo sempre con il 4-4-2, ma cambiando qualcosa rispetto alla gara di Roma. Sulla destra potrebbe esserci una chance dal primo minuto per Lozano, che in campionato ha mostrato di poter dare il meglio di sé sulla fascia. A sinistra Fabian Ruiz, con Zielinski e Elmas in mezzo. In avanti potrebbero esserci Insigne e Mertens, anche per avere la possibilità di passare al 4-3-3 a partita in corso, dando imprevedibilità alla manovra.

Ancora out Allan che, probabilmente, tornerà dopo la sosta per le Nazionali.

Il tecnico del Salisburgo, Marsch, si dovrebbe affidare al 4-4-2 visto già due settimane fa. A guidare l'attacco ci sarà sempre il bomber Haaland, autore di una doppietta all'andata e di sei reti complessive in tre presenze in Champions League quest'anno. Al suo fianco dovrebbe esserci Hwang.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Lozano, Elmas, Zielinski, F.

Ruiz; Mertens, Insigne.

Salisburgo (4-4-2): Carlos; Kristensen, Ramalho, Wober, Ulmer; Daka, Januzovic, Szoboszlai, Minamino; Haaland, Hwang.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto