La Juventus in estate ha regalato alla sua tifoseria uno degli acquisti più importanti a livello europeo, battendo la concorrenza di grandi società come il Paris Saint Germain ed il Barcellona: il difensore olandese Matthijs De Ligt è arrivato a Torino per 75 milioni di euro grazie soprattutto al prezioso lavoro del vice presidente della Juventus Pavel Nedved. Come è noto infatti il dirigente bianconero è amico dell'agente sportivo del nazionale olandese, Mino Raiola, e questo avrebbe facilitato la trattativa.

Il ricco contratto firmato da De Ligt (7,5 milioni di euro all'anno più bonus) lo hanno portato ad essere il secondo giocatore più pagato della rosa della Juventus, dietro a Cristiano Ronaldo.

Come dicevamo, De Ligt è stato vicino al Barcellona, dove avrebbe potuto giocare con suo amico ed ex compagno all'Ajax, ovvero il centrocampista Frenkie De Jong. Quest'ultimo, in un'intervista a De Telegraaf, ha però recentemente alimentato la possibilità che De Ligt possa raggiungerlo prima o poi nella società catalana.

Juventus, De Jong: 'De Ligt potrà venire al Barcellona fra pochi anni'

Il centrocampista olandese del Barcellona De Jong, in una lunga intervista concessa al 'De Telegraaf', si è soffermato su tanti argomenti, ma ad avere maggiore rilevanza - soprattutto per i sostenitori bianconeri - sono le parole che l'olandese ha dedicato al difensore centrale della Juventus De Ligt.

Secondo il centrocampista dei catalani infatti: "Ha fatto la scelta giusta e sta facendo bene a Torino, ma questo non cambia il fatto che potrà venire al Barcellona tra pochi anni". Insomma una piccola previsione di mercato da parte di De Jong, malgrado la Juventus abbia investito fortemente sul 20enne, convinta di sistemare il settore difensivo per il prossimo decennio.

Lo stesso De Jong si è poi soffermato sul campionato spagnolo e sulle differenze con la Premier League: secondo il centrocampista olandese la Liga resta molto più tecnica mentre il campionato inglese è superiore dal punto di vista dell'intensità.

De Jong, rimpianti per la Champions League dello scorso anno

Non mancano però rimpianti all'ex Ajax in merito al cammino Champions League dello scorso anno con la società olandese: secondo De Jong infatti le vittorie in casa contro Real Madrid e Juventus avrebbero dovuto portare l'Ajax in finale, proprio per un discorso meritocratico. Il 2019 sarebbe stato perfetto se la società olandese avesse raggiunto la finale della massima competizione europea.

La sconfitta subita in semifinale contro il Tottenham pesa ancora molto e De Jong spera di rifarsi in questa stagione con la maglia del Barcellona.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!