La Juventus non è andata oltre al pareggio contro il Sassuolo ed il 2-2 dello Stadium, unito alla successiva vittoria dell'Inter in casa contro la Spal, è costato la vetta della classifica ai campioni d'Italia. Al termine della partita Maurizio Sarri, in conferenza stampa, ha analizzato la prestazione della sua squadra sottolinenando gli errori commessi: "Dietro abbiamo commesso tre ca... nella stessa azione", ha spiegato l'allenatore della Juve che ha aggiunto, però, che quest'oggi nessun reparto è immune da responsabilità.

Dunque per l'allenatore bianconero tutta la squadra ha commesso diversi errori: "Abbiamo regalato 50 minuti". Inoltre, Maurizio Sarri ha spiegato di non aver ancora parlato con i suoi ragazzi perché quando la tensione è così alta è meglio lasciar sbollire un po' la tensione. Adesso la Juventus avrà quasi una settimana per poter riflettere sugli errori commessi.

Sarri boccia tutti i reparti

Maurizio Sarri, al termine della partita contro il Sassuolo ha analizzato il pareggio dalla sua Juve e ha sottolineato che gli errori sono stati fatti da parte di tutta la squadra, anche se nel finale di partita c'è stata una buona reazione.

Il tecnico, infatti, ha spiegato che i bianconeri hanno regalato 50 minuti agli avversari: "Poi secondo me abbiamo fatto un bel tratto di partita", ha detto l'allenatore sottolineando anche che purtroppo i suoi ragazzi hanno sbagliato parecchio in zona gol. Inoltre, Sarri ha spiegato che nell'azione che ha portato al momentaneo vantaggio del Sassuolo sono stati commessi tre errori, ma non ha puntato il dito esclusivamente sulla retroguardia: "Non mi sembra ci sia un reparto che possa essere considerato immune da responsabilità".

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Cristiano Ronaldo in ripresa, tra le poche note positive

Uno degli aspetti positivi della partita di oggi è stato sicuramente offerto dalla prestazione di Cristiano Ronaldo. CR7 è tornato al gol, ma ha anche dimostrato di essere in crescita dal punto di vista fisico e addirittura nel finale di gara è sembrato piuttosto pimpante. Anche lo stesso Maurizio Sarri ha sottolineato che il portoghese sta meglio e sta smaltendo il fastidio al ginocchio: "Io l'ho visto più vivo nei 30 minuti finali che nella prima fase della partita", ha detto l'allenatore juventino che poi ha spiegato che la crescita nel finale di gara di CR7 significa che si sta mettendo a posto dal punto di vista fisico.

"Dobbiamo lavorare su brillantezza ed esplosività per tornare ai massimi livelli", ha sottolineato il tecnico in merito alla condizione fisica del 'divin portoghese'. In chiusura di conferenza stampa gli è stato chiesto se avesse detto qualcosa alla sua squadra, ma Sarri ha evidenziato che determinati discorsi si fanno meglio a mente fredda: "Dopo una partita così il livello di nervosismo è elevato da parte di tutti, meglio sbollire e parlare poi a voce ferma".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto