Dopo la splendida prestazione fornita da Cristiano Ronaldo e compagni contro l'Udinese, la Juventus è attesa nell'anticipo di campionato contro la Sampdoria. Un anticipo certamente anomalo, giocato di mercoledì, in quanto domenica 22 dicembre la formazione juventina sarà impegnata nella sfida contro la Lazio per aggiudicarsi la Supercoppa Italiana: i biancocelesti di Inzaghi, invece, giocheranno la loro 17esima giornata il 5 febbraio prossimo.

Quella in programma al Marassi è una sfida dai due volti: la squadra blucerchiata vuole tirarsi fuori definitivamente dalla zona calda della classifica poiché si trova a due punti dalla terzultima.

La capolista, seppure in coabitazione con l'Inter, con questa partita vuole invece allungare ulteriormente in campionato, sperando poi in un un passo falso della truppa di Conte. Nel recente passato, la squadra doriana è stata spesso la bestia nera dei bianconeri torinesi, ragion per cui il mister toscano della Vecchia Signora dovrà fare delle scelte oculate sugli uomini da schierare.

Le sensazioni di Sarri

Nella gara vittoriosa contro l'Udinese per 3 a 1, Sarri ha tratto delle indicazioni molto utili.

Il tecnico non ha chiuso alla riproposizione del tridente d'attacco CR7 - Higuain - Dybala anche per il futuro, ma dato l'impegno ravvicinato non è da escludersi qualche modifica all'11 di partenza. Vista la indisponibilità del portiere titolare Szczesny, la porta sarà difesa da Buffon, che raggiungerà così in coabitazione con Maldini le 647 presenze in Serie A (record assoluto). Rispetto alla vittoria ottenuta contro i friulani, Sarri riproporrà come titolari in difesa l'olandese de Ligt, il brasiliano Alex Sandro e il colombiano Cuadrado, a centrocampo invece si rivedrà il regista Pjanic.

Le sensazioni di Ranieri

Claudio Ranieri, con un passato alla guida della Juventus, dal canto suo ha speso parole al miele per gli uomini di Sarri evidenziando come la propria squadra dovrà usare cuore e muscoli, 'se non corriamo sarà impossibile' ha chiosato il mister dei doriani. Possibile la riproposizione in mezzo al campo di Linetty (autore dell'assist per Gabbiadini che ha risolto il derby di Genova), anche se il tecnico Ranieri dovrà inventarsi qualcosa di nuovo per sopperire alla mancanza dello squalificato Ronaldo Vieira.

Davanti confermato Fabio Quagliarella, che dovrebbe farcela a scendere in campo dall'inizio, con Ramirez o Gabbiadini a supporto della punta napoletana.

Le probabili formazioni

La Sampdoria: Audero, Murillo, Colley, Ferrari, Murru; Depaoli, Thorsby, Linetty; Jankto, Ramirez, Quagliarella. Allenatore: Ranieri

La Juventus: Buffon; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Sarri

Arbitro: Gianluca Rocchi

Assistenti: Ranchetti - Cecconi

Quarto uomo: Giua

Var: Banti

Avar: Lo Cicero

Fischio d'inizio: ore 18:55 a Genova del 18 dicembre.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!