Ha preso il via ieri, 11 dicembre, la 16esima edizione del Mondiale per Club FIFA che si gioca in Qatar, in alcuni degli stadi che ospiteranno la Coppa del Mondo del 2022. Era in programma il play off valevole per l'accesso nel tabellone principale tra la formazione di casa dell'Al-Sadd e l'Hienghène, squadra campione d'Oceania. Hanno vinto i locali con il punteggio di 3-1, ma i caledoniani hanno venduto cara la pelle trascinando la contesa ai tempi supplementari. I campioni del Qatar guidati in panchina dall'ex stella del Barcellona e della nazionale spagnola, Xavi, si sono portati in vantaggio al 26' con Bounedjah.

Al 46' però il team oceanico è pervenuto al pareggio con Roine. C'è voluto dunque l'overtime per decidere quale delle due squadre si sarebbe qualificata per i quarti di finale e l'Al-Sadd è andato due volte a segno al minuto 100 e 114 con, rispettivamente, Hassan e Rò-Rò.

Il torneo in tv e streaming

L'intera kermesse quest'anno viene trasmessa sul Canale 20 di Mediaset sia sul digitale terrestre che sulla piattaforma satellitare di Sky al canale 151. Tutte le partite vanno in diretta con la telecronaca di Massimo Callegari.

Per chi preferisce lo streaming c'è la possibilità di seguire l'evento sul sito Sportmediaset.it e sull’app SportMediaset (gratuita sia per iOS che per Android), disponibile su smartphone e tablet.

I quarti di finale

Sabato 14 dicembre sono in programma i due quarti di finale. Il primo è in programma alle 14 italiane e vedrà in campo la formazione campione d'Africa, i tunisini dell'Esperance, contro i campioni d'Asia, il team saudita dell'Al-Hilal.

Alle ore 18.30 il Monterrey, squadra messicana campione della confederazione Nord-centramericana, affronterà l'Al-Sadd.

Semifinali e finali

Le perdenti dei quarti non usciranno di scena, ma sosterranno un ulteriore impegno: la finale per il 5° posto in programma il 17 dicembre alle 15:30. Le vincenti accederanno in semifinale dove ad attenderle ci sono le big del torneo, il Liverpool vincitore della Champions League ed il Flamengo che ha trionfato nell'ultima edizione della Copa Libertadores, entrambe già ammesse di diritto al penultimo atto.

Gabigol e compagni scenderanno in campo il 17 dicembre alle ore 18:30 contro la vincente di Al-Hilal-Esperance, mentre i reds giocheranno il 18 alla stessa ora contro Al-Sadd o Monterrey. La finale per il terzo posto si disputerà il 21 dicembre alle 15:30 mentre la finalissima che assegnerà il titolo mondiale per club è in programma nel corso della stessa giornata con il calcio d'inizio fissato alle 18:30.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Corsi e ricorsi storici

Flamengo e Liverpool sono dunque le grandi favorite per la conquista del trofeo. Gli inglesi hanno già partecipato ad un'edizione del trofeo, la prima sostitutiva della vecchia Coppa Intercontinentale nel 2003 in Giappone che li vide sconfitti in finale per 0-1 al cospetto dei brasiliani del San Paolo. Per il Flamengo è l'esordio assoluto, il club carioca vinse però la Coppa Intercontinentale del 1981 battendo in finale proprio il Liverpool con un secco 3-0.

I reds disputarono anche un'altra finale del vecchio trofeo nel 1984 inchinandosi nuovamente (0-1) dinanzi agli argentini dell'Independiente. Tornano al Mondiale per Club, l'ultima affermazione di una squadra sudamericana è del 2012, edizione in cui il Corinthians superò in finale il Chelsea con lo score di 1-0.

Segui la nostra pagina Facebook!