Ieri sera la Juventus è andata incontro alla prima sconfitta stagionale, perdendo per 3-1 sul campo della Lazio. Per i bianconeri ci sono stati alcuni episodi negativi che sicuramente hanno condizionato la partita: uno di questi è avvenuto nel primo tempo del match contro la squadra biancoceleste, quando Maurizio Sarri ha dovuto rinunciare a Rodrigo Bentancur per un problema al ginocchio. Oggi, l'uruguaiano sarà sottoposto ad accertamenti e, se dovesse stare fermo per alcune settimane, allora l'emergenza a centrocampo per la Juve sarebbe davvero molto seria, vista anche l'assenza per i prossimi tre mesi di Sami Khedira, recentemente operato.

Al termine della gara contro la Lazio, in sala stampa, a Maurizio Sarri è stato chiesto se forse non sia il caso di ricorrere al mercato vista l'emergenza in mediana: "Il mercato mi annoia da morire", aggiungendo che lui preferisce trovare soluzioni in campo.

Emergenza centrocampo

La Juventus, nelle prossime sfide, potrebbe andare incontro ad una seria emergenza a centrocampo. Infatti, contro il Bayer Leverkusen e contro l'Udinese, le assenze in mediana potrebbero essere molte. In Champions, Maurizio Sarri non potrà contare su Sami Khedira e su Emre Can che è fuori lista.

Inoltre, resta da capire come sta Rodrigo Bentancur che, ieri, ha accusato un problema al ginocchio.

Ma poi l'emergenza proseguirà anche in campionato, poiché contro l'Udinese tornerà Emre Can, ma mancherà Miralem Pjanic che sarà squalificato (al pari di Cuadrado) e se Bentancur fosse out anche per tale sfida, allora gli uomini sarebbero contati. Per questo motivo, Maurizio Sarri, al termine della gara contro la Lazio, ha sottolineato che non pensa al mercato di gennaio, ma pensa a trovare nuove soluzioni: "Comincerò a provare Cuadrado da interno, Bernardeschi da interno, Ramsey da interno", prima di aggiungere che lui preferisce cercare le soluzioni sul campo, mentre l'ultima cosa che gli piace fare è occuparsi del mercato.

Sarri commenta l'espulsione di Cuadrado

Ieri sera, l'espulsione di Juan Cuadrado ha sicuramente indirizzato la partita a favore della Lazio. Questa decisione dell'arbitro Fabbri, a Maurizio Sarri è sembrata ingiusta: "Non sono completamente d'accordo sulla chiara occasione da gol, perché la palla stava andando sulla corsia esterna", ha detto il tecnico, il quale poi ha aggiunto che forse la scelta più corretta sarebbe stata il cartellino giallo.

Sarri comunque non si è attaccato più di tanto agli episodi arbitrali e ha chiuso dicendo che lui e la sua squadra devono pensare solo agli errori fatti, anche se Fabbri è sembrato un po' severo: "Ma va bene così".

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!