Voti alti solo tra i bianconeri nelle pagelle di Roma-Juventus. Risultato 1-2 nel posticipo domenicale della diciannovesima e ultima giornata di andata in Serie A. La Juventus ha sostanzialmente "chiuso" la partita nei primi dieci minuti, prima segnando un gol con Demiral e quindi raddoppiando dal dischetto con Cristiano Ronaldo. La Roma è stata incapace di trovare il gol per riaprire i conti nel primo tempo, nel quale si devono annotare gli infortuni dello stesso Demiral e di Zaniolo. Nella ripresa i giallorossi hanno accorciato le distanze con Perotti su rigore.

Ma il risultato non è cambiato più. La Juventus dunque vince e si aggiudica il titolo di campione d'inverno.

I voti giallorossi

Pau Lopez 6: non può far nulla sui gol subiti, in altre occasioni ci mette una pezza.

Florenzi 6: difendere non è la sua caratteristica migliore, meglio quando ha potuto spingere sulla destra.

Smalling 6.5: nella difesa giallorossa ha giocato con grande sicurezza, pur avendo di fronte grandi campioni.

Mancini 6: qualche sbavatura, magari anche per eccessiva generosità.

Kolarov 5.5: pericoloso sì su calcio piazzato, ma Demiral lo brucia in occasione del gol del vantaggio.

Diawara 7: il migliore della Roma, ha sbagliato davvero pochissimo. Un grande acquisto dei giallorossi.

Veretout 5: si fa soffiare la palla da Dybala e poi commette il fallo che porta al rigore del 2-0. Ingenuo, si rifarà. Dal 66' Cristante 6: di ritorno dopo un serio infortunio non poteva fare di più.

Zaniolo 6: purtroppo un serio infortunio lo toglie dal campo dopo la mezzora. Era stato uno dei più positivi, l'augurio è che possa tornare al più presto in campo.

Dal 36' Under 6.5: non al top della condizione, comunque uno dei più pungenti. Si procura lui il rigore.

Pellegrini 6: Rabiot gli nega la gioia del gol salvando la sua conclusione sulla riga, non riesce a trascinare la sua squadra ma è comunque tra i più positivi dei giallorossi. Nel finale si divora una buona occasione.

Perotti 6.5: tanti strappi sulla sinistra per cercare la giocata vincente, lucido quando trasforma il rigore dell'1-2.

Dal 82' Kalinic ng: ultima mossa di Fonseca, ma non dà frutti.

Dzeko 6: una sufficienza di stima, non riesce a graffiare nonostante lavori tanto anche per la squadra.

Le pagelle bianconere

Szczesny 6.5: concentrato al massimo, l'ex di turno ci mette i guantoni quando è necessario.

Cuadrado 6: meno prorompente del solito, finisce la partita da attaccante esterno.

Demiral 7: segna un gol da centravanti consumato, poi deve uscire per infortunio, con la speranza che non sia nulla di grave. Dal 16' De Ligt 6.5: non al meglio, gioca comunque una partita positiva.

Bonucci 6.5: in difesa è una vera e propria sicurezza.

Baluardo.

Alex Sandro 5.5: commette il fallo di mano che poteva riaprire la partita.

Rabiot 6.5: il francese sta crescendo partita dopo partita. Salva anche un gol sulla linea.

Pjanic 6: il giallo che si becca nel primo tempo forse lo condiziona un po'.

Matuidi 6.5: tanta corsa e sostanza al servizio della squadra.

Ramsey 6: qualche giocata interessante, gli manca quella continuità che può arrivare solo scendendo in campo con regolarità. Dal 70' Danilo ng: mossa prettamente difensiva di Sarri per blindare il risultato.

Dybala 6.5: sa sempre scegliere la giocata più utile per la squadra. Ormai difficile sfilargli la maglia da titolare.

Dal 69' Higuain 6: segna un gol ma gli viene annullato per un fuorigioco millimetrico. Bravo a entrare subito nel vivo del gioco.

Ronaldo 7: è incredibile come riesca a timbrare il cartellino del gol con regolarità. Il suo è uno dei voti più alti della partita.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!