E' carico mister Leonardo Semplici alla vigilia della sfida della sua Spal a San Sito contro il Milan in programma alle ore 18 di domani, mercoledì 15 gennaio. Il tecnico, nella conferenza stampa pre-partita, ha infatti spiegato: “Voglio una bella prestazione in Coppa Italia contro il Milan, vorrei vedere una squadra che giochi come a Firenze, dove a prescindere dal risultato finale abbiamo disputato una buona gara. Dobbiamo dare tutto”.

La Spal deve rinunciare agli infortunati di lungo corso Reca, Fares e D'Alessandro, ma è alle prese anche con nuovi forfait.

Non saranno della sfida infatti Felipe per un edema retinico all'occhio e Petagna per un affaticamento muscolare. Convocati, ma non al meglio, Cionek e Valoti.

Esordio assoluto in biancazzurro per il nuovo centrocampista Dabo prelevato dalla Fiorentina

“Cercheremo di ottenere il passaggio del turno, che sarebbe una cosa eccezionale contro una squadra che è di grande valore", ha detto Semplici. Uno dei motivi di curiosità della sfida è l'esordio con la maglia della Spal del centrocampista Bryan Dabo: “L'ho visto bene in allenamento, gli serve minutaggio e sarà della partita.

Ha scelto di venire alla Spal in una situazione difficile ma il suo entusiasmo ci deve contagiare tutti. Siamo tornati da Firenze molto delusi ma io resto fiducioso che questa squadra ha tutte le possibilità di fare uscire le sue qualità e uscire dalla situazione in cui siamo. Ma lo dobbiamo fare molto velocemente”.

Non sarà della partita dal primo minuto Di Francesco: “La sua condizione è in crescita - spiega il tecnico biancazzurro - ma per questa gara dall'inizio farò altre scelte, può essere un inserimento molto probabile a gara in corso”.

Il tecnico non svela nemmeno se in porta ci sarà Letica o Berisha, mentre dice di prendere in ampia considerazione l'ipotesi di inserire nell'undici titolare il difensore Salamon che quest'anno non è ancora stato visto in campo ed è tra i possibili partenti del mercato di gennaio”.

Il Milan sembra essere in ripresa ed è galvanizzato dal successo di Cagliari: "E' così di certo, hanno avuto una stagione complicata, anche dopo il cambio di guida tecnica non sono stati sempre brillanti, ma ora hanno portato a casa risultati importanti", spiega Semplici.

Il mercato tra Ibrahimovic, Bonifazi e Iago Falque

"Quello di Ibrahimovic - analizza Semplici - è uno di quegli acquisti che dà una scossa a tutto l'ambiente. Loro sono una squadra di grande valore, ma dobbiamo usare questo come stimolo per fare una grande prestazione”. Inevitabile parlare di mercato in biancazzurro con le voci che parlano di un possibile doppio arrivo dal Torino, Bonifazi e Iago Falque, anche se Semplici cerca di sottrarsi: “La società è al lavoro per completare la rosa, il direttore Davide Vagnati è sempre molto bravo a trovare uomini e calciatori utili alla causa e sarà così anche stavolta.

Novità video - Pioli: "La Coppa Italia è un obiettivo importante"
Clicca per vedere

Sono buonissimi giocatori ma non sono della nostra squadra e non mi piace parlarne”.

Sono attesi per il match di San Siro circa 30.000 spettatori.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!