La Serie A la prossima stagione potrebbe accogliere di nuovo Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano infatti, come dichiarato in una recente intervista, aspetta una chiamata per la stagione 2020-2021 perché è pronto a mettersi di nuovo in gioco dopo un anno di riposo. Attualmente è ancora sotto contratto con la Juventus ed alcune indiscrezioni degli ultimi giorni parlavano di un possibile ritorno a stagione in corso del tecnico livornese sulla panchina Juventus, soprattutto dopo il tonfo bianconero contro l'Hellas Verona in campionato. Possibilità che però il presidente Agnelli non ha nessuna intenzione di considerare dando fiducia completa a Maurizio Sarri, come ribadito in una recente intervista a Radio 24.

Eppure per Allegri potrebbe comunque delinearsi un ritorno: secondo Calciomercato.it è uno dei candidati alla panchina del Milan la prossima stagione. Elliott vorrebbe affidare la guida tecnica ad un allenatore vincente e che è molto bravo a valorizzare la rosa che ha disposizione. Si era parlato per il tecnico livornese di una sua possibile esperienza professionale in Premier League, nello specifico al Manchester United, ma il vice presidente della società inglese di recente ha voluto confermare Solskjaer sulla panchina dei Red Devils.

Milan, possibile conferma di Solskjaer allo United avvicina Allegri

Ed Woodward, vice presidente esecutivo del Manchester United, a Sky Sports Uk ha recentemente dichiarato: "Le basi per un successo a lungo termine sono state poste mentre procediamo con il nostro piano con Solskjaer".

Un evidente attestato di stima nei confronti del tecnico norvegese che sembrerebbe chiudere la possibilità di vedere Massimiliano Allegri sulla panchina del Manchester United. Lo stesso tecnico livornese è stato accostato anche al Paris Saint Germain, ma le indiscrezioni non sembrano trovare conferme in Francia.

Ecco che allora si potrebbe concretizzare il ritorno di Allegri al Milan.

Il tecnico livornese tornerebbe a lavorare con Ibrahimovic, con il quale ha vinto uno scudetto nella sua precedente esperienza nella società guidata allora da Berlusconi. Il fatto che Allegri abbia una capacità importante nel valorizzare la rosa a disposizione lo rende un tecnico appetibile per il proprietario del Milan Elliott; lo stesso ex tecnico della Juventus non avrebbe problemi a lavorare vicino a Boban e Maldini.

Di certo molto dipenderà da questo finale di stagione della squadra allenata da Pioli: se quest'ultimo riuscirà a portare il Milan al quarto posto (che significa qualificazione in Champions League) potrebbe anche venire riconfermato per la prossima stagione.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!