La Juventus è pronta a disputare l'andata degli ottavi di finale di Champions League prevista per mercoledì 26 febbraio in Francia. Il tecnico bianconero Maurizio Sarri dovrebbe recuperare Pjanic e Higuain dopo i loro rispettivi infortuni (affaticamento all'adduttore per il regista bosniaco, lombalgia per l'argentino). Probabile conferma del tridente offensivo visto in campionato contro la Spal mentre in difesa rientra Bonucci dopo la squalifica dell'ultima giornata in campionato. A centrocampo probabile la scelta di Matuidi al posto di Rabiot mentre l'altra mezzala dovrebbe essere il gallese Aaron Ramsey.

Come dicevamo, Pjanic ha recuperato e potrebbe riprendere il posto da titolare come regista, con possibile panchina per Rodrigo Bentancur. In difesa sulle fasce difensive possibile conferma del duo brasiliano Danilo (sulla destra) ed Alex Sandro sulla sinistra. Per quanto riguarda il Lione, il tecnico Rudi Garcia dovrebbe schierare il 3-4-1-2 con Terrier trequartista in appoggio alle due punte Ekambi e Traorè.

Le probabili formazioni

Lione (3-4-1-2): Lopes - Denayer, Marcelo, Marçal - Dubois, Tousart, Aouar, Cornet - Terrier - Ekambi, Traorè. Allenatore Rudi Garcia

Juventus (4-3-3): Szczesny, Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro - Ramsey, Pjanic, Matuidi - Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo.

Allenatore Maurizio Sarri

Le ultime sulla Juventus

La Juventus è pronta quindi ad esordire nella seconda fase della Champions League in un match considerato abbordabile dalla maggior parte degli addetti ai lavori. Le recenti dichiarazioni del tecnico del Lione Rudi Garcia però dimostrano l'ambizione della squadra francese, pronta a lottare per giocarsi la possibilità di qualificarsi in un'eventuale storico quarto di finale per il Lione.

La Juventus proverà a dare seguito ai recenti risultati importanti raccolti nelle ultime partite, dopo il tonfo di campionato contro l'Hellas Verona. Sarri è pronto ad affidarsi a Cristiano Ronaldo, che nel girone di qualificazione agli ottavi di Champions League ha realizzato 2 gol in 6 partite. Come è noto nella prima parte della stagione è stato limitato da un infortunio al ginocchio che ne ha condizionato il rendimento.

Sarà importante raccogliere un risultato positivo per la Juventus anche perché, data la situazione coronavirus in Italia, c'è il concreto rischio di giocare a porte chiuse il ritorno degli ottavi di finale all' 'Allianz Stadium' a Torino, previsto per martedì 17 marzo. Intanto domenica 1 marzo nel match di campionato contro l'Inter, la probabilità di una chiusura al pubblico del match è concreta anche se secondo le ultime indiscrezioni i sostenitori bianconeri sono pronti a schierarsi fuori dallo stadio per sostenere la Juventus.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!