Uno dei centrocampisti più forti della storia del calcio italiano è stato sicuramente Andrea Pirlo. Oltre a vincere moltissimi trofei con Milan e Juventus, viene ricordato anche per essere stato uno dei protagonisti della vittoria dell'Italia nella Coppa del Mondo 2006. Come dichiarato alla Gazzetta dello Sport, da luglio inizierà la sua esperienza di allenatore, senza però dare indizi in merito alla squadra in cui inizierà tale esperienza. Oltre a soffermarsi sul suo futuro professionale, ha parlato anche dei suoi trascorsi da giocatore, confermando di avere imparato molto dall'attuale tecnico dell'Inter, Antonio Conte.

Sull'allenatore pugliese Pirlo ha confermato come curi maniacalmente il dettaglio, sottolineando la sua voglia di vincere e la particolarità che vive molto con sofferenza le sconfitte.

Ha poi raccontato un aneddoto sul tecnico pugliese, sottolineando che spesso 'obbligava' i giocatori a vedere video per 40-50 minuti. Fu proprio Antonio Conte a consigliare a Pirlo di considerare la possibilità di diventare allenatore una volta smesso di giocare. Suggerimento che l'ex centrocampista sembra aver colto.

'L'Inter lotterà per lo scudetto fino all'ultimo'

In merito alle ambizioni dell'Inter di questa stagione, Pirlo ha sottolineato che "L'Inter di Conte lotterà per lo scudetto fino all'ultimo". Merito dell'allenatore ma anche della società di Suning, che sta costruendo una squadra di qualità. Tanti meriti anche per l'investimento effettuato sul centrocampista danese Eriksen, che avrà bisogno di adattamento iniziale al campionato italiano ma che di sicuro porterà qualità all'Inter.

Si è poi soffermato sul Milan, consigliando alla società rossonera di costruire la squadra in maniera graduale, proprio come fece la Juventus quando venne presa in mano da Andrea Agnelli. Andrea Pirlo ha dedicato poi delle considerazioni anche sulla Juventus, confermando che la squadra bianconera è piena di giocatori forti in grado di risolvere le partite.

'La Juve può vincere la Champions'

Andrea Pirlo non ha risparmiato complimenti al tecnico bianconero Maurizio Sarri, che ha fatto bene ovunque è andato ad allenare (al Napoli e al Chelsea).

A tal riguardo ha confermato che nei prossimi mesi andrà ad osservarlo da vicino per capire i suoi metodi di lavoro. Nonostante abbia tanta negatività intorno da parte soprattutto dei tifosi, si sta dimostrando un tecnico di livello. Oltre a promuovere bel calcio, è riuscito anche a raccogliere importanti risultati a livello europeo (ha vinto l'Europa League la scorsa stagione con il Chelsea). A proposito di Juventus ha sottolineato che "può vincere la Champions" in quanto non ci sono società europee attrezzate meglio della squadra bianconera.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!