La sconfitta contro il Lione ha gettato gran parte dei sostenitori bianconeri nello sconforto misto a rabbia. D'altronde per tanti tifosi juventini l'obiettivo principale è arrivare quanto prima alla vittoria della Champions League, a 24 anni dall'ultima targata Marcello Lippi. Le parole di Maurizio Sarri nella conferenza stampa di presentazione di Lione-Juventus hanno evidentemente scatenato malumori, incrementati poi dopo la sconfitta contro la squadra francese. Il tecnico toscano ha infatti dichiarato "Messi e Klopp ci danno favoriti? Io penso che ci stanno prendendo in giro". Secondo Sarri infatti la Juventus è sicuramente è una delle squadre candidate al trionfo in Champions League ma secondo il tecnico toscano ce ne sono altre più forti dei bianconeri attualmente in Europa.

Inoltre sono almeno 10 quelle che si contendono la possibilità di vittoria della massima competizione europea. La Champions League per Maurizio Sarri è infatti un obiettivo-sogno, e quindi è diversa rispetto alle competizione nazionali, in cui la Juventus ha l'obbligo di puntare alla vittoria finale.

In Europa non siamo tra le squadre economicamente più forti

Lo stesso Maurizio Sarri ha sottolineato che il problema principale fra Juventus e la società favorite alla vittoria della Champions League sia il fatturato. Ha infatti dichiarato "In Europa non siamo tra le squadre economicamente più forti", ci sono infatti squadre con fatturati maggiori, anche se la Juventus ha il dovere di provare a vincere la massima competizione europea.

In merito al Lione, aveva già avvertito la sua squadra delle difficoltà che poteva nascondere un match come quello contro la squadra francese. Il tecnico toscano aveva dichiarato (prima della sconfitta per 1 a 0) che il Lione resta una squadra discontinua ma forte. Lo dimostra anche il settimo posto in classifica nel campionato francese ma nonostante arranchi a livello nazionale, è riuscita ad arrivare agli ottavi di finale di Champions League e a giocarsi l'accesso ai quarti contro la Juventus.

Maurizio Sarri su Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala

Si è poi soffermato sia su Cristiano Ronaldo che su Paulo Dybala. In merito al portoghese ha dichiarato "Cristiano in questi ultimi 2-3 mesi sta facendo benissimo, per noi è trascinante in campo", confermando come sia un esempio importante per tutta la rosa bianconera.

In merito invece all'argentino, ha aggiunto "È un giocatore fantasioso, gli piace girare per il campo alla ricerca della palla". Proprio queste sue caratteristiche vanno rispettate, con lo stesso tecnico toscano che ha deciso di lasciargli la libertà di svariare su tutto il fronte offensivo bianconero.

Di certo la sconfitta nell'andata degli ottavi contro il Lione impone alla Juventus di vincere con almeno due gol di scarto all' 'Allianz Stadium' nel match di ritorno che si disputerà martedì 17 marzo alle ore 21:00.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!