In estate la Juventus potrebbe essere una delle protagoniste del Calciomercato. Probabile che la dirigenza bianconera prosegua la sua politica sui giovani investendo in giocatori che possano incrementare il livello qualitativo della rosa. Gli investimenti probabilmente non si ridurranno alla sola prima squadra. Secondo le ultime indiscrezioni di mercato lanciate da seriebnews.com, la Juventus under 23 potrebbe infatti cambiare guida tecnica per la prossima stagione. L'attuale allenatore Fabio Pecchia potrebbe essere sostituito da una vecchia conoscenza della società bianconera. Parliamo ovviamente di Andrea Pirlo, che dopo aver smesso di giocare ha intrapreso gli studi per diventare allenatore.

La prima opportunità di rilievo per il 'Maestro' potrebbe essere proprio la Juventus under 23, che milita nel campionato di Serie C. Insieme ad Andrea Pirlo potrebbe far ritorno alla Juventus un'altra vecchia conoscenza della tifoseria bianconera, non da tecnico ma da giocatore. Parliamo della punta Alessandro Matri, attualmente svincolato.

Juventus under 23, con Pirlo tecnico potrebbe arrivare Matri

Sarebbe quindi un ritorno per Alessandro Matri, protagonista della prima Juventus 'scudettata' di Antonio Conte. La punta lombarda infatti è stata molto importante per il tecnico pugliese nella stagione 2011-2012, contribuendo a raggiungere la vittoria del campionato dopo tanti anni di difficoltà dovuti all'effetto Calciopoli.

Attualmente Alessandro Matri è senza squadra, sarebbe evidentemente un rinforzo importante per una società che milita nel campionato di Serie C. A proposito di Pirlo, ancora non è arrivata nessuna ufficialità di una firma con la Juventus under 23 e quindi il condizionale è d'obbligo. Quello che è certo è l'ex centrocampista bianconero vuole allenare ed ha di recente dichiarato che è pronto a tornare da luglio.

Non è escluso però che Pirlo possa entrare direttamente nello staff della prima squadra raggiungendo un suo vecchio compagno di Juventus e di nazionale. Parliamo di Andrea Barzagli, attualmente aiuto allenatore di Maurizio Sarri.

Juventus, Pirlo potrebbe ripercorrere stesso percorso di Guardiola e Zidane

Non è stata immediata la scelta di Pirlo di riaffacciarsi di nuovo nel calcio che conta, questa volta da allenatore. Ha infatti appeso i scarpini al chiodo a settembre 2017, ha ottenuto il patentino UEFA da tecnico a settembre 2018, e dopo è diventato opinionista televisivo a Sky. Dal 2020 è quindi pronto a tornare in maniera decisa nel mondo del calcio con la sua prima esperienza da allenatore. Alcuni addetti ai lavori hanno parlato di Pirlo come di un possibile nuovo Zidane o Guardiola: l'eventuale passaggio n under 23 potrebbe ricordare proprio l'esperienza dei due tecnici prima menzionati. Zidane e Guardiola sono partiti infatti rispettivamente da Real Madrid Castilla e dal Barcellona B prima di trionfare con la prima squadra.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!