Il Manchester City sarebbe pronto a fare il suo "all-in" per Milan Skriniar. Il difensore dell'Inter piace da sempre a Guardiola, tecnico della squadra inglese che già in diverse occasioni lo avrebbe indicato ai suoi dirigenti come principale obiettivo di mercato per rinforzare il reparto arretrato. In vista del prossimo mercato estivo, stando ad un'indiscrezione riportata dal Daily Express, i Citizens sarebbero pronti a rompere gli indugi ed a bussare alla porta del club nerazzurro con un'offerta considerevole che dovrebbe aggirarsi intorno ai 90 milioni di euro.

In questa stagione il Manchester City sta accusando qualche problema di troppo nel settore difensivo.

Ad esempio, se si fa riferimento soltanto alla Premier League, finora i Citizens hanno incassato 31 goal, dieci in meno rispetto al Liverpool capolista. Questa situazione avrebbe spinto Guardiola a fare ulteriore pressione sulla società, alla quale avrebbe ribadito che il 25enne slovacco è l'uomo giusto su cui puntare per blindare il reparto arretrato.

L'Inter in passato ha rispedito al mittente il tentativo del Real Madrid di imbastire una trattativa per il suo numero 37 sulla base di circa 65 milioni di euro. Probabilmente, tenendo conto di questo precedente, i Citizens starebbero decidendo di mettere sul piatto ben 90 milioni per far sì che il club milanese possa tentennare e aprire ad una cessione dell'ex Sampdoria in estate.

Dunque, dopo le sirene spagnole (Barcellona in primis, poi Real Madrid) che stanno tentando Lautaro Martinez, la società del Gruppo Suning rischia di dover fare i conti anche con la determinazione del City nel volerle strappare il "gioiello" Skriniar.

Di Canio ridimensiona Skriniar: 'Quando ha l'avversario lontano non sa cosa fare'

Milan Skriniar, da quando nell'estate del 2017 è approdato all'Inter dalla Sampdoria per una somma di circa 34 milioni di euro, si è imposto come uno dei migliori difensori a livello europeo e non a caso è finito nel mirino di club importanti come Real Madrid e Manchester City.

Una voce fuori dal coro, però, è giunta da Paolo Di Canio. L'ex attaccante della Lazio, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta dell'Inter in casa della Juventus, ha palesato qualche dubbio sul talento del giovane difensore slovacco. L'opinionista romano ha affermato innanzitutto che non bisogna esaltare i calciatori solo per delle singole giocate perché vanno giudicati nei dettagli che spesso fanno la differenza.

Entrando nel merito delle sue dichiarazioni, Di Canio ha evidenziato la bravura di Skriniar nel marcare l'uomo. Invece, quando l'avversario è lontano, il difensore interista spesso tende ad andare in confusione com'è accaduto contro Barcellona e Lazio. Infine, per avvalorare la sua tesi, l'ex fantasista del West Ham ha spiegato che in occasione della prima rete della Juventus, il giocatore nerazzurro avrebbe dovuto "schiacciarsi sul fondo" per riuscire a contrastare il cross di Matuidi, invece il pallone gli è passato molto vicino ma lui si è limitato soltanto a "togliere il piedino".

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!