Inter-Coutinho, il connubio potrebbe riproporsi nella prossima stagione. Dopo aver indossato con modesti risultati la maglia nerazzurra dal 2010 al 2013 (escludendo una breve parentesi in prestito all'Espanyol per sei mesi nel 2012), l'attaccante brasiliano sarebbe nuovamente finito nel mirino della società milanese in vista della sessione estiva del Calciomercato. Il cartellino del 28enne sudamericano è di proprietà del Barcellona, ma attualmente è in prestito al Bayern Monaco. Tuttavia, sembra che i tedeschi non abbiano alcuna intenzione di riscattarlo.

Il club bavarese, infatti, avrebbe già fatto sapere al sodalizio catalano di non voler versare i 90 milioni di euro del diritto di riscatto.

Inevitabilmente, Philippe Coutinho è destinato a rientrare alla casa madre al termine della stagione 2019/2020. Il Barça però non vorrebbe puntare su di lui per il futuro, quindi si starebbe già guardando intorno alla ricerca di acquirenti per il fantasista di Rio de Janeiro.

La rivista spagnola Sport ha lanciato alcune indiscrezioni di mercato che chiamano in causa il Chelsea e l'Inter. Partendo dal club britannico, sembra che sia stato il primo finora ad effettuare un sondaggio con il Barcellona. La società del presidente Bartomeu sa bene che difficilmente troverà qualche squadra pronta a versare 90 milioni per un acquisto a titolo definitivo, infatti pare che i Blues inglesi abbiano proposto la formula del prestito, accollandosi al contempo le spese relative all'intero ingaggio del calciatore.

Tuttavia, non si può escludere che in futuro possa emergere l'interesse di qualche altro club della Premier League, visto che quando ha giocato con il Liverpool dal 2013 al 2018, è riuscito a dimostrare tutto il suo valore tecnico. Qualche mese fa, ad esempio, era stato il Tottenham a fare un tentativo con il Barça sempre in prestito, ma la trattativa non era decollata.

L'Inter starebbe pensando al ritorno di Coutinho

L'esperienza di Coutinho all'Inter non è stata esaltante. Durante la sua avventura milanese, il trequartista sudamericano ha collezionato fra campionato e coppe 47 presenze e 5 reti. In realtà, c'è da sottolineare che quando il club lombardo lo prelevò dal Vasco da Gama nel 2010, il giovane calciatore aveva appena 18 anni ed era all'esordio nel calcio europeo, tatticamente e fisicamente più probante rispetto a quello brasiliano.

Dunque, è probabile che abbia pagato lo scotto della giovane età e di un fisico non ancora pronto per un campionato impegnativo come la Serie A.

Adesso, però, sicuramente l'ex Liverpool è maturato (sotto il profilo mentale e atletico) e potrebbe essere un valido elemento di qualità da inserire nell'organico a disposizione di Antonio Conte. Anche l'Inter avrebbe prospettato al Barcellona l'ipotesi del prestito. La vicenda potrebbe avere ulteriori sviluppi, soprattutto perché i blaugrana hanno messo nel mirino Lautaro Martinez e starebbero approntando la strategia giusta per convincere il club del Gruppo Suning a cederlo.

Dunque, non si può escludere a priori che proprio Coutinho possa rientrare in qualche modo nell'eventuale operazione che porterebbe il "Toro" in Catalogna, e se quest'ipotesi di mercato dovesse concretizzarsi, i tifosi nerazzurri assisterebbero al più classico dei "ritorni di fiamma" tra il brasiliano e l'Inter.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!